WIP‎ > ‎Rifiuti‎ > ‎MUD‎ > ‎

MUD 2014

pubblicato 21 gen 2014, 08:02 da System Admin   [ aggiornato in data 05 giu 2014, 06:38 ]
MUD 2014:

Nella Gazzetta Ufficiale del 27/12/2013 è stato pubblicato il D.P.C.M. 12 dicembre 2013 che contiene il modello e le istruzione per la presentazione del Mud 2014.

Ricordiamo che sono obbligati alla presentazione del Mud:
- Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
- Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
- Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
- Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi
- Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
- Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;


E’ poi prevista:
- la Comunicazione Veicoli Fuori Uso per chi effettua le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e relativi componenti e materiali.
- la Comunicazione Imballaggi per CONAI , per altri consorzi simili o per impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio.
- la Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche per i soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE ( impianti di trattamento dei RAEE, centri di raccolta istituiti dai produttori o terzi che agiscono in loro nome).
- la Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche per i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento


Quali le novità rispetto agli anni scorsi:
- la voce dei rifiuti da demolizione e costruzione è stata eliminata poiché utilizzata “impropriamente” dai compilatori nelle annualità pregresse, comunicando le quantità di rifiuti di tale tipologia anche se non pericolosi.
- per quanto riguarda le attività di estetista, parrucchiere, tatuatore e più in generale le attività del comparto benessere, sono esentate dagli adempimenti MUD per i soli rifiuti taglienti a rischio infettivi (CER *18.01.03 )


È stato precisato che il MUD 2014 deve essere adottato anche da chi, nel corso del 2013, ha aderito ed utilizzato il Sistri.
Comments