DISTRETTI INDUSTRIALI, RETI INNOVATIVE REGIONALI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE: NUOVA LEGGE REGIONALE

pubblicato 9 giu 2014, 06:33 da Giorgio Gagliardi
E' stata pubblicata il 06 giugno nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto la nuova legge che disciplina distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese , più volte annunciata e finalmente approvata dal Consiglio Regionale lo scorso 26 maggio.
Con l'approvazione della legge (L.R.13-2014) si chiude un percorso durato due anni: si è finalmente giunti alla riscrittura della precedente normativa, risalente al 2003 (poi modificata nel 2006) i cui effetti distorsivi ed appesantimenti burocratici hanno gravato per oltre un decennio sia sulle imprese che sulla Regione.
Il proliferare di strutture e sovrastrutture sorto in cerca del finanziamento regionali ed il moltiplicarsi delle pratiche e delle rendicontazioni, hanno creato un vero e proprio collo di bottiglia che ha dilatato i tempi dell'erogazione dei finanziamenti a dismisura, arrivando, in taluni ma non isolati casi, ad un'attesa di oltre quattro anni.
La norma precedente spingeva le imprese ad aggregarsi solo nella forma del "distretto" e del "meta distretto" ma, cosa ancora più grave, spingeva le imprese a mettersi insieme con l'obiettivo ultimo (unico?) di ottenere il finanziamento regionale.
La nuova legge, oltre ai "Distretti",  prevede incentivi e finanziamenti anche a nuove forme di collaborazione, quali le "Reti Innovative", che si costituiscono intorno a università e centri di ricerca, e le "Aggregazioni d'impresa".
Il bando per selezionare e finanziare i progetti di intervento presentati dai distretti industriali, dalle reti innovative regionali e dalle aggregazioni di imprese, è atteso entro un paio di mesi. Si partirà dunque da settembre, con un nuovo bando e 6 milioni di euro.
Confartigianato Marca Trevigiana, che come sapete è da tempo operativa su questi temi grazie anche alla preziosa collaborazione del C.R.A.C.A., si è attivata e sta procedendo alla organizzazione di un incontro pubblico aperto alle imprese per presentare la legge, e il bando, qualora nel frattempo sia stato pubblicato.
L'Associazione è a disposizione sin da ora per tutte le imprese che fossero interessate ad avere ulteriori informazioni, che avessero proposte da avanzare o che necessitino di consulenza in materia.

In allegato trovate il testo della Legge Regionale.
Ċ
Giorgio Gagliardi,
9 giu 2014, 06:33
Comments