Bando MARCHI+3

pubblicato 1 mar 2018, 00:38 da Filippo Fiori   [ aggiornato in data 1 mar 2018, 00:49 ]
Il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-U.I.B.M., in collaborazione con Unioncamere ha approvato il bando Marchi +3, che concede contributi a fondo perduto alle micro, piccole e medie imprese a fronte di attività di valorizzazione ed estensione all’estero dei marchi quali titoli di proprietà industriale.
Il bando è indirizzato alle imprese che hanno effettuato il deposito del marchio a livello comunitario presso EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) o che hanno esteso a livello extracomunitario il proprio marchio attraverso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) a partire dal 1 giugno 2016.
Le risorse disponibili ammontano complessivamente a € 3.825.000,00.

Obiettivi e articolazione delle misure
Il Bando supporta le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all'estero attraverso due misure agevolative:
  • Misura A - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell'Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l'acquisto di servizi specialistici; 
  • Misura B - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l'acquisto di servizi specialistici.
Soggetti beneficiari e requisiti di ammissibilità della domanda
Sono ammissibili alle agevolazioni previste dal presente Bando le micro, piccole e medie imprese - con sede legale e operativa in Italia, regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese, attive e in regola con il pagamento del diritto annuale, non sottoposte a procedure concorsuali - che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, siano titolari del/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione, e che abbiano ottenuto nei termini e modalità indicati nel bando, la pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino dell'EUIPO per la misura A e/o sul registro internazionale dell'OMPI per la Misura B e di aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito.

Oggetto dell'agevolazione 
Possono richiedere l'agevolazione le imprese che a decorrere dal 1 giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

MISURA A - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell'Unione Europea presso EUIPO attraverso l'acquisto di servizi specialistici:
  • deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito. 
MISURA B - Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI attraverso l'acquisto di servizi specialistici:
  • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell'Unione Europea registrato presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito; 
  • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito;
  • deposito domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito. 

Tipologia delle spese ammissibili

MISURA A:
  • Progettazione del marchio 
  • Assistenza per il deposito 
  • Ricerche di anteriorità 
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio 
  • Tasse di deposito presso EUIPO. 
Le spese devono fare riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.

MISURA B:
  • Progettazione del marchio nazionale 
  • Assistenza per il deposito 
  • Ricerche di anteriorità 
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio 
  • Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale. 
Le spese devono fare riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal 1 giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.


Entità dell'agevolazione
L'agevolazione è concessa fino all'80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio secondo il prospetto riportato nel bando al paragrafo 7.2.

L'importo massimo complessivo dell'agevolazione è pari a:

Misura A
  • € 6.000,00 per domanda relativa ad un marchio depositato presso l'EUIPO. 
Misura B
  • € 6.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese;
  • € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi. 
Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00.

In allegato il testo del bando.
Tutta la documentazione ufficiale è disponibile sul sito web dedicato.
Ċ
Filippo Fiori,
1 mar 2018, 00:48
Comments