OPPORTUNITA'‎ > ‎CONTRIBUTI‎ > ‎Nuova impresa‎ > ‎

POR FESR: BANDO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE

pubblicato 19 ott 2017, 23:59 da Filippo Fiori   [ aggiornato in data 20 ott 2017, 00:07 ]
La Giunta Regionale del Veneto ha approvato un bando finalizzato a rafforzare il sistema imprenditoriale veneto mediante il sostegno all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali in grado di promuovere ricambio e diversificazione nel sistema produttivo, oltre a generare nuove opportunità occupazionali. L’azione promuove quindi l’imprenditorialità facilitando lo sfruttamento economico di nuove idee e supportando gli investimenti necessari alla creazione di nuove imprese.

Beneficiari
  • PMI iscritte al Registro Imprese della CCIAA entro 12 mesi dall’apertura dei termini per la presentazione della domanda;
  • professionisti non costituiti in società, (ammesso lo studio associato) iscritti agli ordini professionali che abbiano avviato l’attività da non più di 12 mesi;
  • persone fisiche che intendano avviare una nuova impresa entro 45 giorni dalla data di comunicazione di ammissione a contributo.
Requisiti
  • avere unità operativa in cui si realizza il progetto in Veneto (entro il 14 settembre 2018); 
  • essere in possesso di un codice ATECO indicato nell’allegato C del Bando; 
  • non essere in stato di liquidazione volontaria o sottoposti a procedure concorsuali; 
  • essere in regola con gli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi; 
  • non aver già beneficiato di contributi a valere sulle azioni 3.5.1 e 3.3.4 del POR FESR 2014/2020; 
  • non essere start up innovativa; 
  • avere capacità amministrativa e finanziaria.
Interventi ammissibili

Sono ammissibili i progetti di supporto all'avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali in grado di promuovere ricambio e diversificazione nel sistema produttivo, oltre a generare nuove opportunità occupazionali.

Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 14 settembre 2018.

Spese ammissibili

Sono ammesse le seguenti voci di spesa relative all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove imprese:
  1. macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature ed arredi nuovi di fabbrica; 
  2. spese di progettazione, direzione lavori e collaudo connesse alle opere edili/murarie: max € 3.000; 
  3. spese notarili di costituzione della società o dell’associazione di professionisti; 
  4. mezzi di trasporto aziendali (escluse autovetture): massimo € 20.000; 
  5. consulenze specialistiche per l’accompagnamento alla realizzazione del progetto: massimo € 3.000; 
  6. opere edili, murarie e di impiantistica (massimo 40%): manutenzione ordinaria, straordinaria e ristrutturazione leggera; escluso il fotovoltaico; per gli impianti, esclusa la manutenzione ordinaria;
  7. programmi informatici (massimo 10%): non ammessa manutenzione e aggiornamento di software già esistente; ammesse le spese per siti web.
Tipologia di sostegno e dotazione finanziaria

L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 50% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto, nel rispetto delle prescrizioni di cui all’articolo 15, comma 15.3, lett. b) del bando:
  • nel limite massimo di euro 75.000,00 corrispondenti ad una spesa rendicontata ammissibile pari o superiore ad euro 150.000,00 
  • nel limite minimo di euro 10.000,00 corrispondenti ad una spesa rendicontata ammissibile pari ad euro 20.000,00. 
Non sono ammesse le domande di partecipazione i cui progetti comportino spese ammissibili per un importo inferiore ad euro 20.000,00.
Le agevolazioni sono concesse ai sensi e nei limiti del Regolamento “de minimis” n. 1407/2013 della Commissione europea del 18 dicembre 2013.
L’azione ha una dotazione finanziaria pari a € 4.500.000.

Modalità e termini di presentazione delle domande

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto.
Le credenziali per l'accesso alla procedura telematica possono essere richieste da lunedì 16 ottobre 2017 alle ore 10.00. Da tale data è attiva anche la fase di compilazione della domanda.
La domanda può essere presentata a partire dalle 10.00 di lunedì 30 ottobre 2017, fino alle 18.00 di giovedì 16 novembre 2017.
Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa con procedimento a graduatoria. Verrà condotta una valutazione di ammissibilità da parte di AVEPA e una successiva valutazione di merito da parte di una Commissione Tecnica di Valutazione sulla base dei criteri previsti dal bando.
Ċ
Filippo Fiori,
19 ott 2017, 23:59
Ċ
Filippo Fiori,
19 ott 2017, 23:59
Ċ
Filippo Fiori,
19 ott 2017, 23:59
Comments