OPPORTUNITA'‎ > ‎CONTRIBUTI‎ > ‎Energia e ambiente‎ > ‎

POR FESR: APPROVATO IL BANDO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A NUOVE IMPRESE NATURALISTICHE

pubblicato 01 lug 2016, 09:34 da Filippo Fiori   [ aggiornato in data 21 nov 2016, 01:52 ]
La Giunta regionale del Veneto ha approvato il 1 luglio il bando per l’erogazione di contributi a nuove imprese naturalistiche, con risorse del POR FESR 2014-2020 che ammontano a 1 milione di euro.

Si tratta di una linea di finanziamento per incentivare gli investimenti in moderne attività imprenditoriali operanti nell’ambito della promozione, conservazione e tutela del patrimonio naturale, anche con metodi innovativi.

Uno dei principali obiettivi, infatti, è quello di incrementare la fruibilità degli ambienti naturali, con metodi innovativi di visita, attraverso lo sviluppo dell’attività delle aziende operanti in questi contesti. Le iniziative dovranno essere finalizzate ad aumentare l’attrattività delle aree coinvolte e quindi del numero dei visitatori, ma contribuire nel contempo a sensibilizzare a un uso cosciente e rispettoso delle risorse ambientali, consentendo a tutta la popolazione di usufruire di un indotto che favorirà il miglioramento del contesto sociale ed economico entro cui operano le stesse imprese finanziate.

Gli interventi interessati al bando potranno essere realizzati, tra l’altro, nelle aree della Rete ecologica regionale, in quelle naturali protette, in quelle destinate a parco, nelle zone appartenenti alla rete Natura 2000, nei corridoi ecologici e in quelle che rientrano nel patrimonio dell’Umanità e riserva di Biosphera MAB secondo le definizioni dell’UNESCO.

Saranno ammesse alle agevolazioni le imprese naturalistiche, ovvero micro, piccole e medie imprese (PMI), indipendentemente dalla loro forma giuridica, che svolgono attività di promozione e valorizzazione dei siti di importanza naturalistica.

Il sostegno alle iniziative sarà pari al 70% della spesa ammessa e comunque nel limite minimo di 14 mila euro e massimo di 105 mila euro di contributo. Non sono ammesse domande di partecipazione i cui progetti comportino spese per un importo inferiore a 20 mila euro.

Le domande di partecipazione al bando devono essere presentate nel periodo compreso tra il 30 luglio e il 4 gennaio 2017 (termine prorogato), esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione.

Il bando e tutta la documentazione ufficiale sono disponibili qui.

Ċ
Filippo Fiori,
21 nov 2016, 01:52
Ċ
Filippo Fiori,
15 lug 2016, 09:03
Comments