SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

Piano Tutela Acque: proroga termini

pubblicato 24 nov 2015, 01:56 da Gianluca Bassiato   [ aggiornato in data 24 nov 2015, 01:58 ]
Il 20 novembre scorso è stata pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 110 la Deliberazione n. 1534 del 03/11/15 con la quale la Giunta Regionale ha apportato alcune modifiche alle norme tecniche di attuazione del Piano di Tutela delle Acque (PTA).
Prima fra queste, la proroga dei termini per l'adeguamento alle prescrizioni dettate dall.art. 39 del PTA stesso, degli scarichi delle acque meteoriche di dilavamento delle superfici scoperte.

In precedenza il comma 6 dell'art. 39 imponeva ai titolari degli stabilimenti soggetti agli obblighi previsti dai precedenti commi 1 e 3 del medesimo articolo, di garantire entro il 31/12/2015 la realizzazione degli interventi contenuti in uno specifico piano di adeguamento redatto allo scopo e presentato alle autorità competenti.

Per effetto della nuova Delibera regionale le scadenze ora imposte saranno le seguenti:

29/02/2016 per la presentazione all'autorità competente del piano di adeguamento alle disposizioni dettate dai commi 1 e 3 dell'art. 39 del PTA

31/12/2018 termine entro il quale la realizzazione delle opere e degli interventi previsti dal suddetto piano deve essere attestata attraverso la presentazione all'autorità competente del relativo Certificato di Regolare Esecuzione (CRE), firmato dal Direttore dei Lavori.