SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

LA MORALITÀ DEL PROFITTO: L'OPINIONE DI SEBASTIANO ZANOLLI

pubblicato 21 giu 2016, 02:38 da Edi Barbazza   [ aggiornato il 28 giu 2016, 06:39 da Giorgio Gagliardi ]

C’è un aspetto bizzarro nei dibattiti scaturiti dalla crisi: si discute e si mettono alla berlina regole, leggi, controlli del mercato finanziario, ma poco si tratta della natura e della giustificazione etica del profitto. Ci si limita ad esternare il bisogno di un’economia più etica, la necessità di avere di imprese socialmente responsabili che animano il tessuto economico.

La variabile che in tutti questi cambiamenti di scenario è rimasta immutata e costante è la massimizzazione del profitto.

La scommessa più radicale che ci attende è quella di concorrere a formare imprenditori che siano motivati da ragioni più grandi del profitto. L’elemento di novità è che il fine economico può e deve trasformarsi in un mezzo per il raggiungimento anche di obiettivi morali e sociali.

Di questi temi tratterà giovedì 23 giugno a partire dalle ore 20.30 presso l’hotel Fior di Castelfranco Veneto, Sebastiano Zanolli, manager, scrittore e formatore ma soprattutto uomo innamorato della vita che attraverso i suoi libri fornisce gli strumenti per poter raggiungere gli obiettivi che ognuno si prefigge.

In una società che sembra aver dimenticato la centralità e l'importanza del fattore umano e delle relazioni sociali ed in cui le persone sembrano perdere quotidianamente di umanità all'interno degli ingranaggi e dei meccanismi della società del consumo, ha ancora senso difendere la teoria della “ricaduta favorevole” ed immaginare che, in un futuro prossimo, la tanto attesa ripresa economica porti con sé una maggiore equità e inclusione sociale?

Non si corre forse il rischio, come comunità e come singoli individui, di relativizzare ciò che ci circonda seguendo ed inseguendo esclusivamente la logica del profitto?

Può la dimensione morale del vivere e del fare impresa essere la chiave per avviare percorsi di vera crescita economica e sociale?

Queste alcune delle domande, detto ancora meglio, le traiettorie che i Gruppi Sociali di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, hanno deciso di seguire insieme a Sebastiano Zanolli.

In allegato si rendono disponibili le slide dell'intervento di Zanolli.

Ċ
Giorgio Gagliardi,
28 giu 2016, 09:24