SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

DPCM 10 APRILE 2020 - MODULISTICA PER COMUNICAZIONI ALLA PREFETTURA

pubblicato 15 apr 2020, 01:17 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 15 apr 2020, 04:09 ]
La Prefettura di Treviso,  a far data da oggi, 15 aprile, e SOLO PER LE NUOVE COMUNICAZIONI, ha reso disponibili i modelli per le comunicazioni di prosecuzione dell'attività e di accesso ai locali, spedizione e ricezione merce ai sensi dall'art. 2 commi 3-6-7-12 del D.P.C.M. 10 aprile 2020.

LE AZIENDE CHE HANNO GIA' TRASMESSO LA COMUNICAZIONE AI SENSI DEL  D.P.C.M. 22 MARZO 2020 NON DEVONO PRESENTARE NUOVA COMUNICAZIONE

La modulistica riferita ai commi 3 - 6 - 7 del predetto articolo è scaricabile cliccando qui
co 3. Restano sempre consentite, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, nella quale comunicazione sono indicate specificamente le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite, anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 3, nonché delle filiere delle attività dell’industria dell’aerospazio, della difesa e delle altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, autorizzate alla continuazione, e dei servizi
di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui al comma 4. Il Prefetto, sentito il Presidente della regione interessata, può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, l’attività è legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa.
...
co 6. Sono altresì consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso o un pericolo di incidenti. Il Prefetto, sentito il Presidente della Regione interessata, può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, l’attività è legittimamente esercitata sulla base della dichiarazione
resa. In ogni caso, non è soggetta a comunicazione l’attività dei predetti impianti finalizzata a garantire l’erogazione di un servizio pubblico essenziale.
co 7. Sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, incluse le lavorazioni, gli impianti,i materiali, i servizi e le infrastrutture essenziali per la sicurezza nazionale e il soccorso pubblico, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove sono ubicate le attività produttive. Si applica il comma 6.

La modulistica riferita al comma 12 dell'art. 2 è scaricabile cliccando qui
co 12 :  Per le attività produttive sospese è ammesso, previa comunicazione al Prefetto, l’accesso ai locali aziendali di personale dipendente o terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti nonché attività di pulizia e sanificazione. È consentita, previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione in magazzino di beni e forniture. 
Comments