SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

COLOMBIA: QUALI OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE

pubblicato 28 giu 2018, 06:06 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 13 lug 2018, 02:10 ]
A illustrare le specificità della terza economia latino-americana caratterizzata da un tasso di crescita medio annuo del 3,1% e da ottime prospettive di sviluppo, sono intervenuti nella sede dell’Associazione Pascual Martínez Munarriz, rappresentante di Procolombia in Italia, agenzia governativa con lo scopo di promuovere gli investimenti esteri nel Paese che si affaccia sui  due oceani e Mattia Carlin, Console Onorario della Colombia a Venezia e Responsabile delle politiche energetiche e innovazione della Federazione nazionale dei Consoli FENCO. 


Agli oltre 20 imprenditori presenti, alcuni dei quali già attivi nei mercati sudamericani, sono state dettagliate informazioni chiave relative ai settori di mercato strategici, alle condizioni di business e alle facilitazioni assicurate dal Governo colombiano per le imprese che decidono di investire nel Paese, ammesso dallo scorso maggio tra i membri dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), con particolare riferimento agli incentivi fiscali e agli aiuti statali per le realtà produttive italiane. Quanto alla sicurezza degli investimenti, il rating attribuito alla Colombia dalle grandi agenzie internazionali è pari o superiore a quello dell’Italia.
“ E’ compito della nostra Associazione – ha affermato Vendemiano Sartor, presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana – fornire alle imprese associate informazioni per  valutare nuove opportunità di business, laddove siano garantite sicurezza e reale interesse ad avviare trattative commerciali. La Colombia ne è un esempio poiché è certa la volontà di accogliere e accompagnare investitori stranieri, portatori di know-how, competenze e capacità.”
La nazione ha fatto registrare nell’ultimo decennio una crescita forte e solida, anche grazie allo storico Accordo di pace tra il Governo e le FARC, che ha contribuito a dimezzare l’indice di povertà. L’accordo di Libero Scambio tra Unione Europea e Colombia, in vigore dal 1°agosto 2013 ha ridotto i dazi doganali, facilitando le esportazioni italiane. 
I rappresentanti istituzionali colombiani hanno assicurato massima disponibilità ad accompagnare e assistere le imprese nella ricerca di opportunità commerciali e di soluzioni personalizzate alle esigenze delle  singole imprese.

ProColombia è l’ente pubblico preposto, grazie ad una rete capillare di uffici, alla promozione commerciale della Colombia per gli investimenti esteri diretti, per gli investimenti colombiani all’estero, per l’incoming del turismo straniero e per l’export di beni non tradizionali e servizi nazionali.
Incentiva i rapporti commerciali internazionali tramite la ricerca mirata delle opportunità di mercato e l’elaborazione di strategie di inserimento nel medesimo, l’internazionalizzazione delle aziende.

Comments