SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

CASH BACK

pubblicato 7 dic 2020, 09:00 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 7 dic 2020, 23:42 ]
Il Governo, in chiave di incentivo all’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, quali le carte di credito, di debito e prepagate, ha inteso dare un significativo impulso al cosiddetto Cashback, ovvero a quella procedura grazie alla quale, a fronte di un certo volume di pagamenti effettuati in modalità elettronica, al consumatore viene riconosciuto un certo rimborso automatico. 

L’entità del rimborso a regime è pari al 10% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 1.500 euro a semestre e dunque per un massimo rimborso annuo che sarà pari a 300 Euro, a condizioni che nel semestre si effettuino almeno 50 transazioni. 

L’operazione parte in via anticipata l’8 dicembre 2020 e fino al 31/12/2020 sarà disponibile un plafond straordinario di Cashback di ulteriori 1.500 euro, pari a 150 euro di rimborso a condizione che nel relativo periodo si realizzino almeno 10 operazioni di pagamento elettronico.

Le condizioni per il rimborso del cash back:
  • sono necessarie almeno 10 transazioni entro il 31 dicembre, indipendentemente dalla loro entità
  • le transazioni devono essere regolate con strumenti di pagamento elettronici (carte, bancomat e app). Non si conteggiano – per arrivare alle 10 operazioni e per i rimborsi – gli acquisti online, le operazioni agli sportelli Atm, i bonifici, i pagamenti con addebito ricorrente su conto corrente o carta.
  • il rimborso massimo per ogni singola transazione è di 15 euro, indipendentemente dalla spesa effettuata
Per ottenere il rimborso massimo totale di 150 euro sarà quindi necessaria una spesa di almeno 1500 euro suddivisa in almeno 10 transazioni.
Nel caso di operazioni di importo inferiore ai 150 euro verrà calcolato il 10% come cashback. Nel caso operazioni di importo superiore il 10% verrà calcolato sul tetto massimo di 150 euro per singola transazione. 

Modalità per attivare la procedura 
Possono aderire al programma “cashback di Natale” “cashback” e “supercashback”, esclusivamente su base volontaria, le persone maggiorenni residenti nel territorio dello Stato.
Per attivare la procedura bisognerà scaricare e iscriversi sull’App IO( vedi https://io.italia.it/) la stessa già attiva per il bonus vacanze. Ci si accede con Spid o con la carta identità elettronica.
Una volta registrati bisognerà indicare gli estremi delle proprie carte di credito e bancomat di cui ci si intende avvalersi per effettuare i pagamenti (purché i medesimi siano utilizzati solamente per acquisti estranei all’attività d’impresa, arte o professione), aggiungendo il codice Iban del conto sul quale si vuole ricevere il “rimborso”.

Sulla app sarà anche possibile controllare i pagamenti fatti, che danno diritto a ricevere indietro il 10%.
Per i dettagli e la registrazione è online il sito https://www.cashlessitalia.it/.

È, inoltre, istituito un rimborso speciale (c.d. “supercashback”) per i primi 100.000 partecipanti che, nel periodo di riferimento, avranno realizzato il maggior numero di transazioni solo mediante strumenti di pagamento elettronici.

I cedenti / venditori che omettessero di certificare i corrispettivi sulla base dei quali il consumatore fruisce del Cashback, si espongono automaticamente all’azione di accertamento dell’Agenzia delle Entrate.



Comments