SALA STAMPA‎ > ‎Notizie Eventi‎ > ‎

ANAP: IL PUNTO SULLA SANITA'

pubblicato 06 apr 2017, 01:07 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 06 apr 2017, 03:54 ]
La riorganizzazione delle Ulss del Veneto al centro dell’incontro promosso dall’ANAP, l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato Imprese della Marca Trevigiana, l’8 aprile alle 9 nella sala convegni Hotel Relais Monaco a Ponzano Veneto. Si tratta di un’ulteriore tappa di un impegno a tutto campo che vede Il gruppo sociale, che conta 7.500 soci, in prima linea per dare al valore salute una concreta attenzione. 
L’ANAP trevigiana ha infatti realizzato diversi corsi per promuovere corretti stili di vita, oltre ad aver elaborato pubblicazioni sui servizi sanitari e socio sanitari. L’obiettivo è promuovere un confronto aperto con le diverse istituzioni impegnate a erogare servizi di qualità e di attenzione soprattutto alle persone più fragili.
Il convegno in programma sabato 8 aprile a Ponzano Veneto rientra in questo filone di attività e conferma l’indirizzo strategico, molto apprezzato dai soci. Nel corso della tavola rotonda che vedrà protagonisti il direttore generale dell’azienda ULSS 2 Marca Trevigiana, Francesco Benazzi, e il Coordinatore del Portale Salute ANAP, Carmelo Rigobello, saranno approfonditi tre filoni in materia di salute. Il primo è la riorganizzazione delle Aziende ULSS del Veneto. Come noto dal 1 gennaio 2017, la legge regionale n.19/2016 ha modificato gli ambiti territoriali delle Aziende ULSS. La popolazione della provincia di Treviso che raggiunge quasi i 990mila abitanti di cui oltre 185 mila sono over 65 anni (il 21%) da qualche mese è gestito da una sola Azienda, che ha accorpato le 3 precedenti. Cosa cambia per la gente? E’ quello che ci si chiederà nell’incontro. Il secondo filone è dato dalle novità sui Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) dopo che il Governo li ha rivisti a distanza di oltre quindici anni. Cosa succede, allora, nel Veneto? Infine si farà il punto della situazione sulla Medicina di Gruppo diretta ad assicurare una continuità assistenziale nella medicina di base, quella che una volta chiamavamo “di famiglia”. Risulta che oltre il 60% dei medici di medicina generale siano “usciti” dalla forma singolare per aggregarsi con altri, e questo è certamente un passo in avanti per avere un servizio di maggiore affidabilità, per orari e per discipline mediche. 
L’incontro sarà inaugurato dai saluti di Vendemiano Sartor, presidente di Confartigianato Imprese della Marca Trevigiana, di Fiorenzo Pastro, presidente provinciale e regionale ANAP, interverrà anche Giovanni Mazzoleni, vicepresidente ANAP nazionale. Al termine dell’incontro la premiazione dei Maestri d’opera e d’esperienza con l’obiettivo di dare un qualificato riconoscimento a coloro che hanno dedicato la vita lavorativa alla creatività artigiana. Un esempio per le future generazioni. 

Comments