SALA STAMPA‎ > ‎

Notizie Eventi


COMFORT ZONE VS RISK ZONE

pubblicato 7 giu 2018, 06:19 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 7 giu 2018, 06:19 ]

"IL CORAGGIO DELLE SCELTE" è il tema dell'incontro che si svolgerà MERCOLEDI' 13 GIUGNO  alle ore 19.15 presso il centro congressi del BHR Treviso Hotel, via Postumia Castellana a Quinto di Treviso.

Come evitare di subire passivamente il cambiamento, con quali modalità abbandonare la propria comfort zone e con quale consapevolezza guardare avanti ed essere protagonisti del proprio futuro: questi alcuni spunti di riflessioni sui quali interverrà il prof. Paolo Preti, docente di Sda Bocconi, interagendo con i partecipanti.

A seguire verrà presentata la giuda "Continuità 4.0"  dedicata alla trasmissione d'impresa.

 
L'iniziativa, promossa dai Gruppi Sociali di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, Giovani Imprenditori , Donne Impresa e Associazione Nazionale Anziani e Pensionati - ANAP, è gratuita. Per la partecipazione è obbligatoria la registrazione compilando il modulo online.

CONVENZIONE CON GRUPPO INTESA SANPAOLO

pubblicato 7 giu 2018, 02:22 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 8 giu 2018, 06:11 ]

E’ stata firmata una convenzione a favore degli associati per offrire servizi mirati alle singole esigenze degli imprenditori che operano in contesti tra loro diversi tra Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Intesa Sanpaolo con Cassa di Risparmio del Veneto.

L'accordo mira ad offrire agli artigiani della Marca una serie di servizi e soluzioni su misura per favorire la loro attività quotidiana sia nel rapporto con la banca sia con la clientela.
In questo campo si parte dal Pos, strumento irrinunciabile dal 1 gennaio 2018, passando per l’anticipo sul transato per garantirsi liquidità, per arrivare al servizio di internet banking (informativo e/o dispositivo).
Sono previsti anche finanziamenti a medio e lungo termine a sostegno dei programmi di investimento e sviluppo delle imprese. Si tratta di operazioni fino a 100 mila euro con durata massina di 60 mesi finalizzate alla ristrutturazione, riqualificazione e ammodernamento delle attività artigianali. 
L’intesa prevede anche la diffusione di servizi di pagamento digitali, come Jiffy Pay che consente di trasferire denaro con lo smartphone ai contatti della propria rubrica e ai negozi convenzionati, alla velocità di un sms. Sono già oltre 4 milioni gli utenti.
Nella convenzione si conferma il valore della garanzia dei Confidi attraverso il Consorzio Veneto Garanzie, utile strumento per favorire l’accesso al credito e garantire le esposizioni finanziarie delle imprese.


Valeria Maggiolo, direttore Confartigianato Imprese Marca Trevigiana,
Luigi Busnardo, capo area Imprese Belluno Treviso Gruppo Intesa Sanpaolo 
Vendemiano Sartor presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana
Giacomo Peraro, direttore Aree Verona e Treviso Consorzio Veneto Garanzie
Giulio Anibaldi, enti e Relazioni Territoriali Treviso Gruppo Intesa Sanpaolo 

“Con Intesa Sanpaolo abbiamo avviato una collaborazione che guarda allo sviluppo e al futuro delle nostre imprese, affrontando anche i temi legati al credito – afferma Vendemiano Sartor presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana - L’accordo sottoscritto tiene conto del momento congiunturale ancora delicato, soprattutto per le piccole e medie imprese più esposte che hanno subito gli effetti negativi della crisi. Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, in coerenza con la sua mission, vuole fornire alle imprese associate un rafforzamento al loro patrimonio e offrire un supporto alla nascita di nuova imprenditorialità, oltre che mettere a disposizione degli artigiani, unitamente a Intesa Sanpaolo, un programma formativo per accompagnare le piccole imprese nella definizione di nuove strategie commerciali e gestionali.”

“Insieme a Confartigianato Imprese Marca Trevigiana vogliamo trovare le migliori soluzioni per gli artigiani del territorio, sostenendoli nella propria attività e affiancandoli anche nella ricerca di nuove strategie di sviluppo per crescere e rafforzarsi – ha dichiarato Renzo Simonato, direttore regionale Intesa Sanpaolo – Progetti come quello odierno hanno un duplice obiettivo, da un lato salvaguardare il ruolo strategico di un tessuto produttivo vitale e dall’altro costituire un esempio di interazione, il cui comune intento è sostenere l’economia reale del trevigiano.”

In allegato le condizioni riservate alle imprese associate dalla convenzione n.28638

CONFARTIGIANATO ACADEMY 2018

pubblicato 6 giu 2018, 09:07 da Edi Barbazza

La Confederazione, in collaborazione con SDA Bocconi, organizza la quarta edizione del percorso formativo  "Confartigianato Academy" che prenderà avvio il prossimo mese di settembre.
La progettualità rivolta agli  imprenditori associati, ha l'obiettivo di far acquisire competenze gestionali e manageriali utili al miglioramento del proprio business aziendale. Novità di questa edizione è l'ampliamento dell' offerta formativa: oltre al format classico è previsto un corso progredito per coloro che hanno già frequentato le prime tre edizioni. Sarà inoltre dedicata una specifica sessione alla valorizzazione del ruolo associativo dell’imprenditore all’interno del sistema Confartigianato.

I corsi si sviluppano in moduli secondo i calendari previsti nelle brochure allegate (All. 1 e 2):
- 6 moduli di 2 giornate per Confartigianato Academy classico
- 3 moduli di 2 giornate per il corso progredito

E' prevista una quota di iscrizione, a un prezzo molto agevolato, a carico dei partecipanti:
- 2.000 euro per il Confartigianato Academy “classico”
- 1.000 euro per quello progredito.

Per il solo corso Confartigianato Academy “classico” sono previste 5 borse di studio al fine di favorire la partecipazione degli imprenditori che copriranno i costi di trasferta e soggiorno a Milano.  I criteri individuati sono :
- residenza a una distanza superiore ai 400 km dalla sede di svolgimento del corso
- essere un giovane imprenditore/imprenditrice
- essere titolare di un’impresa di prima generazione.
Le borse di studio saranno assegnate alle candidature che arriveranno entro la data di scadenza (30 giugno) a insindacabile giudizio del Comitato di Presidenza confederale.

Per l'attivazione di entrambi i corsi si dovrà raggiungere un numero di iscrizioni almeno pari a 20.

Le schede di partecipazione dovranno essere inviate all'indirizzo segreteria.prov@confartigianatomarcatrevigiana.it, utilizzando la scheda allegata (All. 3), entro e non oltre giovedì 28 giugno.

RESTAURO – Chiusi i lavori della Commissione del Mibact. Presto gli elenchi dei restauratori

pubblicato 1 giu 2018, 08:15 da Maurizio Ballan   [ aggiornato in data 1 giu 2018, 08:16 ]

La Commissione di esperti istituita presso il Ministero dei beni culturali, presieduta dall’Arch. Gagliardo, nel corso di un incontro al Ministero, ha comunicato a Confartigianato Restauro di aver completato l’elenco dei restauratoridi beni culturali ai sensi dell’art. 182 del D.lgs 42/2004.

Si è trattato di un lavoro lungo che ha subito molti incidenti di percorso che hanno costretto il Ministero a proroghe e nuovi incarichi. Questi i numeri: a fronte di 6.351 domande esaminate4.577 sono risultati gli idonei, 623 i non idonei e 1.151 quelli in verifica.

Si tratta in ogni caso di un elenco totale che necessiterà di ulteriori fasi di esame, in particolare per le verifiche della documentazione in originale.

Vincenzo Basiglio, Presidente di Confartigianato Restauro, unica Associazione imprenditoriale invitata all’incontro, ha espresso grande soddisfazione e, nel ringraziare il Direttore Generale del Ministero Arch. Scoppola e il Presidente della Commissione Arch. Gagliardo, ha sottolineato l’importanza di aver portato a compimento questo lavoro che assume una valenza fondamentale nel formale riconoscimento della professionalità della categoria.

L’elenco  verrà consegnato al Ministero che successivamente provvederà ad emanare il relativo Decreto e a pubblicarlo sul proprio sito istituzionale.

ACCADEMIA D'IMPRESA

pubblicato 30 mag 2018, 02:13 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 30 mag 2018, 02:13 ]

ACCADEMIA D'IMPRESA  è il titolo del ciclo di seminari che Confartigianato Imprese Treviso ha avviato nello scorso mese di febbraio per artigiani e collaboratori, grazie al sostegno della Camera di Commercio di Treviso e Belluno.

Il percorso si propone di  fornire conoscenze e far acquisire specifiche competenza ai partecipanti in una molteplicità di ambiti, da quello tecnologico a quello organizzativo,  passando per il mercato e il credito. 

La partecipazione agli incontri, che si svolgono presso la sala Pavan della sede di Via Rosa Zalivani, è gratuita con obbligo di iscrizione inviando una mail all'indirizzo: giuseppe.giacomin@confartigianatotreviso.it



IL TUO 5 PER MILLE A CONFARTIGIANATO SOLIDARIETA' SOCIALE

pubblicato 29 mag 2018, 04:29 da Edi Barbazza

Dona il tuo 5 per mille all'Onlus Confartigianato Solidarietà sociale, non costa nulla e il tuo contributo servirà a finanziare progetti di valore nel territorio.
Confartigianato Solidarietà Sociale O.n.l.u.s. Codice fiscale 94130020269


Confartigianato Solidarietà Sociale O.n.l.u.s., è l’Associazione non lucrativa di utilità sociale costituita il 16 marzo, del 2010 dai dirigenti del mandamento di Oderzo-Motta.Ha per scopo esclusivamente il perseguimento di finalità di solidarietà sociale nel settore della beneficenza, è libera e apolitica. 
Si propone di provvedere alla raccolta di fondi e liberalità in denaro da destinare a favore degli indigenti e delle persone svantaggiate, anche temporaneamente, in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari, nonché a favore di collettività limitatamente agli aiuti umanitari.
L’associazione realizza iniziative e progetti che consentono il perseguimento dello scopo solidaristico, nonché l’attuazione di attività volte ad alleviare le condizioni di bisogno dei soggetti meritevoli di solidarietà sociale.

Dichiarazione FGas ancora pochi giorni per la dichiarazione

pubblicato 29 mag 2018, 04:24 da Maurizio Ballan   [ aggiornato in data 29 mag 2018, 04:24 ]

Ancora pochi giorni per collegarsi al sito di Ispra e comunicare presentare la Dichiarazione Fgas delle apparecchiature fisse per il condizionamento, la refrigerazione, le pompe di calore e i sistemi fissi antincendio contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra. La dichiarazione rigurada le quantità di gas eventualmente aggiunte, recuperate o eliminate a seguito degli interventi eseguiti sulle apparecchiature fisse nel corso del 2017. Ricordiamo che la dichiarazione va fatto anche se non sono state fatte aggiunte di gas e quindi con valori pari 0.

Tariffa rifiuti territori ex Tv3. Cosa cambia con le nuove modalità raccolta vetro plastica lattine

pubblicato 29 mag 2018, 04:10 da Maurizio Ballan   [ aggiornato in data 29 mag 2018, 04:11 ]

Nei mesi scorsi Contarina ha informato tutte le aziende con sede nei Comuni dell’ex Consorzio Tv Tre  sulle nuove modalità di raccolta di vetro plastica e lattine, che a partire  dal 1 gennaio 2018 vengono raccolti in un unico contenitore, al fine di rendere omogenee le modalità di smaltimento dei rifiuti in tutto il territorio del Bacino Priula.  
Si tratta di una modifica che non incide solo sul sistema di raccolta del rifiuto, ma anche sulla  determinazione delle tariffe.
Se prima del 1 gennaio 2018 per la maggior parte delle imprese  2 bidoni costituivano la dotazione minima fornita (uno  per la plastica e lattine e uno per il vetro), ora la dotazione minima prevista consiste in un solo contenitore dove confluiscono tutte e tre le frazioni (vetro, plastica e lattine). 
Il secondo bidone viene pertanto conteggiato in tariffa come elemento da calcolarsi a parte e costituisce un costo in più in bolletta per l’azienda, che può essere evitato restituendo il contenitore in esubero presso gli sportelli Contarina.
Invitiamo pertanto tutte le aziende non solo a verificare l’adeguatezza, intesa come volumetria e quantità, dei bidoni in dotazione, ma anche e soprattutto a  restituire, qualora non sia già stato fatto, il bidone che dovesse risultare in eccesso. 

ACCORDO CONFARTIGIANATO UNINDUSTRIA PER LA FILIERA DELLA FORNITURA

pubblicato 28 mag 2018, 05:04 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 28 mag 2018, 06:00 ]

Oltre 11mila imprese artigiane e pmi alle quali sommare altre 2.200 aziende industriali  che contano complessivamente 125mila addetti : questi i numeri che sostanziano la forza delle principali associazioni di categoria trevigiane, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Unindustria Treviso che oggi, a Palazzo Giacomelli, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione e condivisione di iniziative per le imprese del territorio.
I presidenti Maria Cristina Piovesana e Vendemiano Sartor hanno firmato il documento alla presenza dei direttori delle rispettive associazioni Giuseppe Milan e Valeria Maggiolo.

  



L’accordo deriva dalla premessa che l’economia della Marca è storicamente caratterizzata da un capitalismo diffuso e personale che ha dato vita a distretti, filiere e comparti che rappresentano l’elemento di originalità sul quale si è sviluppata la crescita economica e sociale del Veneto e, in particolare, del territorio trevigiano.
Il Nordest sta vivendo una profonda metamorfosi, che impone al sistema delle imprese e al loro associazionismo di essere parte attiva in un consapevole processo di rinnovamento e di riposizionamento competitivo che superi corporativismi e antagonismi.

Per questo Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Unindustria Treviso hanno valutato e condiviso l’opportunità di avviare iniziative comuni che, fermo restando il diverso perimetro della rispettiva rappresentanza e il rispetto della reciproca autonomia, favoriscano la nascita e il rafforzamento di legami di rete tra imprese artigiane e industriali appartenenti agli stessi distretti e alle medesime filiere produttive. Tutto ciò per potenziare la competitività dell’intero sistema economico e per assicurare alle imprese il supporto di una filiera innovativa.

Tra le possibili iniziative comuni vi sono l’organizzazione di ricerche, studi, iniziative ed eventi per promuovere l’efficienza e la competitività del sistema produttivo nel suo complesso a prescindere dalla dimensione delle imprese; la collaborazione nelle rispettive azioni associative sulle politiche e sulle attività correlate al piano nazionale Industria 4.0 e alle relative iniziative riguardanti i Competence Center e i Digital Innovation Hub. 

“Si tratta di un nuovo modo di accompagnare e sostenere le imprese nella sfida competitiva in particolare nella manifattura avanzata che è un’eccellenza territoriale – spiega Vendemiano Sartor, presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana – Un ambito che vede operare insieme imprese artigiane e industriali secondo logiche di filiera.
Questa collaborazione interassociativa si propone di intervenire sulle relazioni tra le imprese affinchè siano generative e rigenerative di valore, in particolare nell’ambito della filiera della fornitura, a prescindere dalla loro dimensione e dalla loro appartenenza , superando schemi tradizionali.
Un’opportunità che potrà favorire la formalizzazione di quei contratti di rete sino ad oggi informali, per arrivare a progetti dedicati ad esempio nel credito, nell’education, nel capitale umano e nell’innovazione.”

 “E’ un esempio del nostro radicamento nel territorio e dell’impegno ad innovare i modelli di rappresentanza, le stesse ragioni che sono alla base del progetto di integrazione tra Unindustria Treviso e Confindustria Padova che sarà al centro dell’’Assemblea generale del 15 giugno. Le vecchie divisioni, ad esempio tra grande e piccola impresa, non sono più attuali le nostre imprese, che ragionano con logiche diverse e sempre più di filiera. Come Associazione dobbiamo tenerne conto per essere sempre più efficaci e la storica collaborazione in essere con Confartigianato Imprese Marca Trevigiana consente di dare concretezza a questa visione a favore del bene delle imprese e del territorio”, dichiara Maria Cristina Piovesana, Presidente di Unindustria Treviso.

39° EDIZIONE DEL PROGETTO SCUOLA MEDIA MANUALITA’

pubblicato 24 mag 2018, 06:35 da Edi Barbazza

Ceramica, mosaico, tessitura, fumetti, vetro artistico,  fabbricazione digitale: questi alcuni dei 36 laboratori attivati nell’anno scolastico 2017-2018 nelle scuole medie e negli istituti comprensivi della città di Treviso grazie al progetto Scuola media manualità, unitamente ad atelier sulla decorazione murale ad affresco, realizzati grazie  alla collaborazione con Fondazione Benetton Studi e Ricerche,  che hanno permesso ai ragazzi di produrre delle piastrelle aventi come soggetto dei particolari degli antichi dipinti di alcuni palazzi del centro storico.



I manufatti realizzati dagli oltre mille studenti che hanno preso parte alle molteplici attività saranno esposti nella mostra, curata da Confartigianato Marca Trevigiana Formazione srl in collaborazione con il Comune di Treviso,  che sarà allestita nella suggestiva Loggia dei Cavalieri di Treviso e visitabile nelle giornate di sabato 26 maggio dalle 11.30 fino alle ore 22.30 e domenica  27 maggio fino alle 18.00.

Il taglio del nastro sarà preceduto dall’inaugurazione alle ore 10.30 nel Sottopasso della Stazione dell’esposizione permanente dei pannelli in ceramica e mosaico raffiguranti elementi simbolici della Città di Treviso con l’intervento di un rappresentante dell’Amministrazione Comunale ed il Presidente di Confartigianato Marca Trevigiana Formazione e di coloro, i quali invitati, hanno partecipato alla realizzazione della mostra.

Nella giornata di sabato, sino alle 19.00, all’interno della Loggia saranno allestiti appositi spazi nei quali gli studenti e i cittadini, con il supporto dei maestri artigiani, potranno cimentarsi con dimostrazioni pratiche di alcuni alcune lavorazioni artigianali: ceramica, mosaico e decorazione murale ad affresco. Tutta la cittadinanza potrà partecipare attivamente a tali laboratori.

Il progetto è stato finanziato dal Comune di Treviso e la mostra è stata realizzata grazie anche al contributo di Ebav (Ente Bilaterale Artigianato Veneto),  Confartigianato Imprese Treviso,  Cassa di Risparmio del Veneto , Banca Prealpi e con il patrocinio della Camera di Commercio Treviso-Belluno.








1-10 of 393