TUTTE LE FUNZIONI DA AGGREGARE

Ecco l’elenco delle funzioni, previste dalla norma, che possono essere esercitate dai comuni in forma aggregata:

1. organizzazione generale dell’amministrazione;
2. organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale;
3. catasto;
4. pianificazione urbanistica ed edilizia in ambito comunale;
5. attività, in ambito comunale, di pianificazione della protezione civile;
6. organizzazione e gestione dei servizi di raccolta, avvio, smaltimento e recupero di rifiuti urbani e riscossione dei relativi tributi;
7. progettazione e gestione del sistema locale dei servizi sociali;
8. edilizia scolastica, per la parte non attribuita alla provincia, organizzazione e gestione dei servizi scolastici;
9. polizia municipale e polizia amministrativa locale;
10. servizi in materia statistica;
11. sistema informatico;
12. gare ed appalti.


FORME E STRUMENTI PER AGGREGARE I COMUNI
La fusione è la forma più drastica, si crea un nuovo comune.

Le gestioni associate sono le unioni e le convenzioni. Poi ci sono le unioni montane e le unioni speciali facoltative per comuni sotto i mille abitanti. Infine alcuni consorzi. Le unioni sono un ente di secondo livello governato dai sindaci. Le convenzioni sono la forma più facile e riguardano i servizi .