SALA STAMPA‎ > ‎Approfondimenti‎ > ‎Notizie Focus‎ > ‎

INAUGURATO IL NUOVO LABORATORIO TECNICO ALLESTITO DAI FUMISTI DI CONFARTIGIANATO MARCA TREVIGIANA PRESSO L'I.S. GIORGIO FERMI DI TREVISO

pubblicato 01 dic 2014, 02:22 da Giorgio Gagliardi   [ aggiornato in data 01 dic 2014, 02:22 ]
Un laboratorio tecnico dotato di strumentazione innovativa è stato inaugurato, grazie all’iniziativa dei fumisti* di Confartigianato Marca Trevigiana, nei locali dell’Istituto Giorgi Fermi di via Terraglio a Treviso.
Uno spazio unico, un centro di formazione all’avanguardia per il territorio che vuole formare studenti ambiziosi con la concretezza propria dell'imprenditoria trevigiana.
Tra i tanti proclami a favore di una rinnovata collaborazione tra imprese, scuola e studenti questo è un esempio concreto di meno parole e più fatti, che si inserisce nel quadro delle sinergie già in essere con l’istituto concretizzatesi con l’allestimento della xiloteca presso la sede di San Pelajo, e con la promozione del diploma di perito meccanico in tecnologie del legno, che sarà operativo dal prossimo anno scolastico.
La struttura è attrezzata con impianti a biomassa (caldaia e stufa a legna oltre ad apparecchi a pellet) e impianti fumari di ultima generazione, per favorire la conoscenza agli studenti del corso di termoidraulica di queste specifiche tipologie impiantistiche che, negli ultimi anni, hanno registrato un incremento della loro installazione negli edifici civili. Su un campione di 10mila utenze registrate in provincia di Treviso è stata rilevata la netta prevalenza, il 68%, di installazione di impianti innovativi quali caminetti, stufe di nuova concezione, specialmente a pellet, rispetto al parco apparecchi installato nel resto d’Italia (circa il 35%). In particolare il 33% degli interventi eseguiti ha visto la posa di stufe innovative, il 30% di caminetti di tipo chiuso, il 15% di caminetti aperti, il 10% stufe tradizionali , il 6% di stufe realizzate in maiolica e la tradizionale cucina economica per il rimanente 6%. La destinazione d’uso prevalente degli impianti è quella del riscaldamento.
Il laboratorio, dedicato a Walter Veronese, promotore della costituzione della categoria in seno all'associazione, mancato lo scorso anno, sarà a disposizione degli imprenditori del settore per le attività di aggiornamento tecnico – formativo e diventerà il punto di riferimento per i circa 600 operatori veneti del settore, di cui 160 trevigiani.
Nel corso dell'appuntamento è stata firmata la convenzione tra l’Istituto, l’Associazione e Confartigianato Marca Trevigiana Formazione che prevede l'avvio di una fattiva cooperazione tra imprese, operatori scolastici e studenti che si tradurrà in scambi, trasferimenti di esperienze dagli imprenditori agli studenti, opportunità per questi ultimi di fare degli stage/ tirocini nelle aziende, nuove sinergie tra insegnanti e professionisti.
L'iniziativa è stata resa possibile anche grazie al contributo delle aziende: Gruppo Piazzetta caminetti e stufe, MTCamini srl, Camini Dumont srl, Zanella Pavimenti, Menuzzo Officine Meccaniche.