INDENNITA' PER LAVORATORI INTERMITTENTI

pubblicato 15 lug 2020, 01:05 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 15 lug 2020, 01:07 ]


Tra i lavoratori beneficiari dell'indennità Covid-19, del valore di 600€ per ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio 2020, introdotta dai decreti Cura Italia e Rilancio, ci sono anche i lavoratori intermittenti (c.d. a chiamata), con o senza obbligo di risposta alla chiamata e indennità di disponibilità. 

Questi lavoratori per poter beneficiarie dei sostegni al reddito devono aver svolto prestazioni lavorative per almeno trenta giornate nel periodo che intercorre tra il 1° gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020 e non essere, alla data della domanda:
  • titolari di altro rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato – fatta salva la titolarità del rapporto di lavoro di tipo intermittente, 
  • titolari  di un trattamento pensionistico diretto.

Ai fini della fruizione dell'indennità è sufficiente presentare un’unica domanda all’INPS nei tempi più brevi. 
Gli sportelli del Patronato INAPA di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, presenti nelle sedi mandamentali e provinciale, sono a Vostra disposizione per supportarVi nella compilazione e nell’invio della stessa all’INPS.

Per contattarli, basta compilare un breve modulo online, raggiungibile cliccando qui.

CONGEDO PARENTALE RICHIEDILE DAL 5 MARZO AL 31 LUGLIO 2020

pubblicato 16 giu 2020, 00:57 da Edi Barbazza


ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE 2020: COME RICHIEDERLO

pubblicato 15 giu 2020, 02:16 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 16 giu 2020, 01:33 ]



















L'Assegno per il Nucleo Familiare - ANF - è una prestazione a sostegno del reddito per i lavoratori dipendenti e per i titolari di  pensioni da lavoro dipendente che hanno un reddito al di sotto di determinate fasce stabilite di anno in anno dalla legge.

Il riconoscimento e la determinazione dell’importo dell’assegno avvengono tenendo conto del nucleo familiare, del numero dei componenti e del reddito complessivo dello stesso. La prestazione varia al variare del reddito.
Sono previsti importi e fasce reddituali più favorevoli per alcune tipologie di nuclei come ad esempio quelli monoparentali o con componenti inabili.
Gli importi vengono annualmente pubblicati dall’INPS (circolare n.60/2020) in tabelle valide dal 1° luglio di ogni anno, fino al 30 giugno dell’anno seguente (per consultarli CLICCA QUI).

Le domande devono essere inoltrate all'INPS esclusivamente in via TELEMATICA. Gli uffici del Patronato Inapa di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, operanti nelle sedi territoriali,  sono a disposizione per la consulenza  e la trasmissione all’Istituto delle richieste.
I lavoratori devono presentarsi agli sportelli, previo appuntamento telefonico, con il MODELLO  INAPA/DIP SR16 (scaricabile CLICCANDO QUI), compilato in ogni sua parte e firmato, corredato dall’ultimo cedolino, carta di identità, codice fiscale e Modello 730. 

BONUS BABY SITTING

pubblicato 4 giu 2020, 02:24 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 8 giu 2020, 23:08 ]

Il Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, il cd Decreto Rilancio, all’articolo 72, ha modificato la disciplina del bonus per l’acquisto di servizi di baby sitting (per scaricare il flyer clicca qui), introdotto dal Decreto Cura Italia n. 18/2020, in conseguenza della sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole causata dalla crisi epidemiologica da Covid-19.

Il decreto ha previsto che, in presenza dei requisiti indicati, possano essere erogati “uno o più bonus” per l’acquisto di servizi di baby sitting, fino al 31 luglio 2020, per un importo complessivo massimo pari a 1.200 euro per i lavoratori:
  • dipendenti del settore privato, 
  • iscritti in via esclusiva alla Gestione separata Inps, 
  • autonomi artigiani, commercianti e coltivatori diretti (titolari, soci e collaboratori familiari). 
Laddove il genitore  utilizzi un privato come baby sitter (prestatore), il  bonus  sarà  erogato al prestatore  tramite l'accreditamento  della cifra  sul libretto famiglia (che è una sorta di portafoglio elettronico presso l'Inps con cui pagare il prestatore in base al numero di ore effettivamente rese in assistenza al figlio/i), oppure sarà erogato  direttamente al genitore  dopo che lo stesso ha presentato la documentazione comprovante l'acquisto di servizi integrativi per l’infanzia /di  servizi socio educativi territoriali /di  servizi dei centri con funzione educativa e ricreativa e di servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

Il patronato Inapa per agevolare gli interessati nella presentazione della domanda all'Inps, data l'emergenza sanitaria in atto, in deroga al consueto conferimento di mandato di patrocinio, ha predisposto un form compilabile CLICCANDO QUI.
A conclusione del periodo straordinario  il mandato dovrà essere regolarizzato presso  gli uffici del Patronato.

Quando l'Inps comunicherà  i dati dell’accoglimento della domanda, gli stessi dovranno essere  trasmessi al patronato Inapa per permettere entro 15 giorni l’appropriazione della somma spettante, pena la decadenza della domanda.

Potranno essere remunerate tramite Libretto Famiglia le prestazioni lavorative di baby-sitting svolte a decorrere dal 5 marzo 2020, per tutto il periodo di chiusura dei servizi educativi scolastici per emergenza sanitaria fino alla data del 31 dicembre 2020.

Si evidenzia che il bonus non è fruibile se l’altro genitore è un :
  • non lavoratore,
  • disoccupato  percettore di sussidi a sostegno del reddito,
  • titolare di  rapporto di lavoro ma sospeso perchè beneficiario di FSBA,CIGO,CIGD,FIS,CISOA o altri ammortizzatori sociali.

Le richieste presentate all'INPS ad esaurimento dello stanziamento, saranno ammesse con riserva, in attesa di ulteriori somme disponibili.

Per informazioni è a disposizione lo sportello provinciale del Patronato INAPA, contattabile telefonicamente allo 0422/433300 o tramite mail all’indirizzo inapa.prov@confartigianatomarcatrevigiana.it

CORONAVIRUS - CONTRIBUTO LAVORATORI AUTONOMI

pubblicato 25 mar 2020, 09:27 da Edi Barbazza


Il Decreto Cura Italia, n.18/2020, ha introdotto misure di sostegno a favore di lavoratori autonomi e parasubordinati. Si tratta di indennità previste per il mese di marzo 2020, di importo pari a 600 euro, non soggette ad imposizione fiscale.

I lavoratori* dovranno presentare la domanda in via telematica all’INPS.
In attesa delle indicazioni da parte dell’Istituto previdenziale è possibile presentare la preiscrizione all’indirizzo www.confartigianatomarcatrevigiana.it,  che non costituisce garanzia di accesso al beneficio.

Rimane a disposizione il Patronato INAPA, contattabile telefonicamente 0422/433300 o tramite mail all’indirizzo inapa.prov@confartigianatomarcatrevigiana.it

Per scaricare il flyer informativo clicca qui 

*Lavoratori, non pensionati, iscritti alle gestioni:  artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri
Lavoratori, non pensionati, iscritti alla gestione separata Inps: liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020, compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, co 1, del T.U.I.R.;  collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla data del 23 febbraio 2020.


CORONAVIRUS - CONGEDO PARENTALE STRAORDINARIO

pubblicato 23 mar 2020, 02:42 da Edi Barbazza


Assegno per il Nucleo Familare (ANF): modifica temporanea della procedura per gli arretrati

pubblicato 30 ago 2019, 01:03 da Area Lavoro

Con il messaggio 3134 del 28 Agosto u.s., l'INPS ha chiarito i termini di presentazione della domanda di Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) per i lavoratori dipendenti.

Dalla denuncia contributiva del mese di settembre 2019 la compilazione della nuova sezione “InfoAggCausaliContrib” verrà resa obbligatoria.
Sino a tale data, le aziende dovranno continuare a trasmettere flussi di regolarizzazione per arretrati di importo superiore a 3.000 euro secondo le previgenti istruzioni valorizzando nel flusso Uniemens, all’interno dell’elemento “CausaleRecANF” di “ANFACredAltre” il codice causale L036 “Recupero assegni nucleo familiare arretrati”.

Per la sola competenza di Luglio 2019 il limite oltre il quale è necessario trasmettere flussi di regolarizzazione è elevato a 20.000 euro.

Ulteriori informazioni sono reperibili QUI alla sezione dedicata all' Assegno per il Nucleo Familiare (ANF)

A MOTTA DI LIVENZA UNO SPORTELLO DEL PATRONATO INAPA

pubblicato 23 lug 2019, 01:38 da Edi Barbazza   [ aggiornato il 23 lug 2019, 01:38 da Area Lavoro ]

Da mercoledì 24 luglio p.v. tutti i mercoledì mattina, dalle 8.30 alle 12.30, sarà operativo lo sportello del Patronato Inapa di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, nella sede dell'Associazione di Motta di Livenza , in Viale della Stazione 11.


Agli utenti - imprenditori, professionisti, lavoratori, dipendenti e familiari - saranno garantite risposte tempestive e puntuali sulle recenti novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2019: quota 100, riscatto della laurea, opzione donna oltre che su tematiche previdenziali, pensionistiche, sanitarie e socio-assistenziali.

Si amplia ulteriormente il servizio di Inapa, l'ente promosso da Confartigianato Imprese Marca Trevigiana per l'assistenza e la tutela della categoria artigiana e dei cittadini nel campo della sicurezza sociale e del lavoro, della previdenza e dell'assistenza.

Lo sportello Mottense offre una vasta gamma di servizi di carattere previdenziale, assicurativo ed assistenziale, sia in fase ordinaria che in fase di contenzioso amministrativo, medico e legale, che vanno dalla pensione di anzianità al confronto “Fornero” e “Quota 100”, passando per la pensione vecchiaia, di invalidità, quella riservata ai superstiti e agli assegni sociali e ancora ai supplementi di pensione, alle richiesta invalidità civile e alle ricostituzioni per reddito.

Il Patronato INAPA assicura consulenze personalizzate a artigiani, commercianti, coltivatori diretti, professionisti, lavoratori, dipendenti e familiari relativamente alla situazione pensionistica attraverso il controllo puntuale dei contributi versati come lavorate autonomo o dipendente, l’accredito dei contributi figurativi, esempio il servizio militare e la maternità, i versamenti volontari, i riscatti e le ricongiunzioni contributive, la Naspi e la previdenza complementare. L'INAPA provvede all'espletamento di ogni pratica di carattere previdenziale, assicurativo ed assistenziale.


Per fissare un appuntamento contattare lo 0422 207225 / 0422 2071.


DOCUMENTAZIONE SU QUOTA 100 E RIFORMA PENSIONISTICA

pubblicato 23 lug 2019, 01:21 da Edi Barbazza   [ aggiornato il 23 lug 2019, 01:21 da Area Lavoro ]



In continuità con l'appuntamento dello scorso 30 maggio sulla nuova normativa pensionistica, si rendono disponibili i materiali illustrati nell'occasione dal dott. Pietro Gremigni consulente in materia di lavoro e previdenza.

Il dossier dettaglia sia le nuove opportunità pensionistiche - Quota 100, la proroga dell’opzione Donna, la conferma dell’Ape sociale,-,  che le forme di riscatto contributivo definite dalla Legge di Stabilità.

Come valorizzare i contributi maturati nel corso della propria esperienza lavorativa? Quali i requisiti e le limitazioni per accedere al nuovo sistema previdenziale? Queste le domande alle quali risponde la documentazione 


COME RICHIEDERE L'ANF E QUALI LE NOVITA' DI FSBA

pubblicato 12 giu 2019, 05:48 da Edi Barbazza   [ aggiornato il 12 giu 2019, 05:48 da Area Lavoro ]


Dal 1° aprile scorso sono cambiate in maniera sostanziale le regole per poter richiedere l'Assegno per il nucleo familiare. I lavoratori interessati devono inviare le domande  all'INPS in via esclusivamente telematica. 

La scadenza per rinnovare la richiesta o per istruire la pratica per la prima volta è il mese di luglio.

Dato l'approssimarsi della data, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana organizza per venerdì 28 giugno dalle 9.30 alle 13.00 presso la sede in piazza delle Istituzioni 34/a - Treviso, l'incontro "LE NUOVE MODALITÀ PER RICHIEDERE L'ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE (ANF) E LE NOVITÀ' DEL FONDO SOLIDARIETÀ' BILATERALE ARTIGIANATO (FSBA)".

Un appuntamento durante il quale gli esperti dell'Istituto di Previdenza dettaglieranno i nuovi iter e indicheranno agli imprenditori come  prendere  visione delle cifre di  ANF autorizzate per riconoscerle in busta paga. Sarà anche presentato il servizio di consulenza personalizzata e rispondente alle esigenze di ogni singola azienda sulla materia garantito/prestato dal Patronato Inapa.

Nell'occasione saranno illustrati i vantaggi offerti da FSBA, la cassa integrazione dell'artigianato non edile, recentemente potenziata a favore delle imprese per tutelare i propri lavoratori nei periodi di mancanza temporanea di lavoro.

L'iscrizione all'evento è obbligatoria attraverso la compilazione del modulo online

1-10 of 14