In seguito all’entrata in vigore del d.lgs 148/2015, che ha riformato la disciplina degli ammortizzatori sociali, sono state introdotte nuove disposizioni per la disciplina dei fondi bilaterali di solidarietà per i settori che non rientrano nel campo di applicazione della CIGO, CIGS TITOLO I del D.lgs 148/2015 (JOBS ACT).

 Tale sintesi è in costante aggiornamento alle novità contrattuali e legislative di riferimento .

IN QUESTA SEZIONE, A FONDO PAGINA,  E' POSSIBILE SCARICARE LA MODULISTICA OPERATIVA 

CONTENENTE LE NOVITA' PER IL 2019

DECORRENZA PRESTAZIONI

L’intesa veneta del 10.01.2019 decorre per le consultazioni sindacali richieste a partire dal giorno 11.01.2019 e aggiorna quanto previsto dai precedenti accordi regionali del Veneto (27.4.2016, 29.7.2016, 09.10.2017) in merito alle procedure.

CAMPO DI APPLICAZIONE



DIPENDENTI BENEFICIARI

Si applica ai lavoratori dipendenti dell’artigianato e delle imprese che applicano contratti collettivi sottoscritti da Confartigianato, CNA, Casartigiani e CGIL, CISL e UIL anche con meno di 6 dipendenti che non rientrano nel campo di applicazione del titolo I del d.lgs 148/2015 o che comunque hanno un inquadramento INPS come impresa artigiana (ad esempio 5C, 5D, 5B, 5F, 5G)  e che siano regolarmente versanti alla bilateralità. Quindi,a differenza del FIS, è esigibile anche da imprese con un solo dipendente.

BENEFICIARI:

Operai/Impiegati/Quadri/Apprendisti (di tutte e tre le tipologie artt. 43,44,45  del D.lgs.81/15, quindi sia quelle duali che il classico professionalizzante anche nella versione per over 29 anni art.47 co .4 D.lgs. 81/15). Sempre con almeno 90 gg di anzianità aziendale al primo giorno di effettiva mancanza lavoro.

Per lavoratori a domicilio vale il verbale di accordo veneto del 25.06.2018 (consultabile nella documentazione a fondo pagina).

ALIQUOTA CONTRIBUTIVA

FSBA/EBAV

MODALITA' DI VERSAMENTO CON F24

ISTRUZIONI PER IL VERSAMENTO A FSBA: 

la contribuzione a FSBA (indicata nelle denunce mensili con modello B/01 inviate ad EBAV) viene versata tramite F24 con le modalità già utilizzate per i versamenti EBNA/EBAV. L'importo FSBA, ottenuto applicando le percentuali riportate nella tabella di cui sotto all'imponibile previdenziale del dipendente, sarà quindi contenuto nel valore totale (così come riepilogato nel modello di denuncia mensile  B01 inviato ad EBAV)  inserito nel modello F24  nella sezione “INPS”, in corrispondenza esclusivamente del campo “importi a debito versati”. Nel campo “causale contributo” si dovrà indicare “EBNA”. Inoltre nella stessa sezione, nel campo “codice sede” andrà indicato il codice della sede INPS competente, nel campo “matricola INPS/codice INPS/ filiale azienda” andrà indicata la matricola INPS dell’azienda, nel campo “periodo di riferimento”, nella colonna “da mm/aaaa” andrà indicato il mese e l’anno di competenza, nel formato MM/AAAA (la colonna “a mm/aaaa” non deve essere valorizzata).

LA REGOLARITA' CONTRIBUTIVA UTILE AI FINI DELL'EROGAZIONE DELLA PRESTAZIONE FSBA E' FISSATA IN 36 MESI CONSECUTIVI DAL MOMENTO DELL'ISCRIZIONE AL FONDO.

Per l'approfondimento delle diverse voci di versamento alla bilateralità artigiana, che compongono il valore da inserire con causale EBNA nel modello F24, consultare il sito EBAV al seguente link

https://www.ebav.it/sp/it/m/modulistica-2.3sp


SOGGETTO

CONTRIBUZIONE DOVUTA A FSBA

DECORRENZA

Ditta

0,45% dell’imponibile previdenziale mensile del lavoratore

1.1.2016

Dipendente

0,15% dell’imponibile previdenziale mensile del lavoratore

1.7.2016

CAUSALI DI UTILIZZO E PRESTAZIONI CORRISPONDENTI EROGATE DA FSBA




































BIENNIO MOBILE


CAUSALE

PRESTAZIONE

AMMONTARE/DURATA

1) Situazione aziendale dovuta ad eventi transitori non imputabile all’impresa o ai dipendenti.


ASSEGNO ORDINARIO

 

REGOLE SIMILARI ALLA CIGO INDUSTRIA/EDILI





CodiceEvento

Uniemens

AOA 

Ammontare:

80% della retribuzione che sarebbe spettata per le ore non prestate entro il limite di orario contrattuale con il tetto massimo di 1.193,75 lordi (vedi AI del 4.02.2019).

Durata:

13 settimane nel biennio mobile (65 giornate di effettivo utilizzo se orario di 5 giorni settimanali, 78 se orario di 6 giorni settimanali; contatore aziendale).

NOVITA' 2019

in via sperimentale, potranno essere sottoscritti accordi sindacali per la concessione di trattamenti di integrazione salariale di Assegno Ordinario fino ad un massimo di 20 settimane (100 giornate di effettivo utilizzo per orario di lavoro settimanale distribuito su 5 giorni e 120 giornate effettivo utilizzo per orario di lavoro settimanale distribuito su 6 giorni) comprensive di eventuali periodi residui e fermo restando il meccanismo del biennio mobile

 accordo nazionale del 17.12.2018 e regionale del 10.01.2019

Ogni giornata che presenti una qualsiasi riduzione dell'orario giornaliero applicato equivale ad una giornata di sospensione

2)situazioni climatiche

3)Situazioni temporanee di mercato

 

4)Evitare licenziamenti plurimi individuali per giustificato motivo oggettivo

ASSEGNO DI SOLIDARIETA’






CodiceEvento

Uniemens

ASA


 

 

Ammontare:

80% della retribuzione che sarebbe spettata per le ore non prestate entro il limite di orario contrattuale con il tetto massimo di 1.193,75 lordi (vedi AI del 4.02.2019).

Durata:

26 settimane nel biennio mobile (130 giornate di effettivo utilizzo su orario settimanale di 5 giorni, 156 su orario settimanale di 6 giorni)

Si ricorda che la Delibera del Consiglio Direttivo  di FSBA del 18.4.17 in merito al contatore giornate in  ASSEGNO DI SOLIDARIETA', che stabiliva che ogni settimana che presenti una qualsiasi riduzione dell'orario giornaliero applicato equivale ad una settimana di sospensione, risulta sospesa dalla successiva delibera del 18.5.2017. Quindi fino a nuova delibera del Consiglio Direttivo di FSBA, anche per l'assegno di solidarietà si applica la regola secondo la quale ogni giornata che presenti una qualsiasi riduzione dell'orario giornaliero applicato equivale ad una giornata di sospensione.

La riduzione media oraria non può essere superiore al 60% dell’orario giornaliero, settimanale o mensile.

Per ciascun lavoratore la riduzione complessiva non può essere superiore al 70% su base mensile

 LE PRESTAZIONI SONO TRA LORO ALTERNATIVE E NON CUMULABILI

RIPRESA LAVORATIVA AZIENDALE: si fa riferimento alla ripresa produttiva aziendale che può quindi essere attuata anche solo con soci e titolari.      


Il biennio mobile decorre, per ciascuna azienda, dal giorno di effettivo utilizzo della prima prestazione, così come risulta dalla procedura di rendicontazione delle assenze e termina 2 anni dopo. Per ciascun biennio l’azienda ha a disposizione l’intera durata delle prestazioni, indipendentemente da eventuali residui del biennio precedente e dalla tipologia di prestazione precedentemente utilizzata, come da Delibera FSBA del 18.05.2018.                                                                                                                                                                                                                                       

PREVENTIVO UTILIZZO

STRUMENTI DI FLESSIBILITA’

PRIMA DI ACCEDERE A FSBA la ditta deve aver utilizzato gli strumenti di flessibilità previsti dalla contrattazione collettiva nazionale o regionale e le ferie residue. A titolo esemplificativo e non esaustivo:

  •            Rol
  •            Flessibilità
  •            Banca ore
  •            Ferie residue (dell’anno precedente)

 NOVITA' 2019

La previsione del preventivo utilizzo degli istituti di cui sopra è sospesa fino al 31.12.2019 - accordo nazionale  del 17.12.2018 e regionale del 10.01.2019.

EFFETTI SUL RAPPORTO DI LAVORO

Nei periodi di sospensione/riduzione indicati nel verbale sindacale il lavoratore conserva il posto di lavoro fino alla scadenza dei periodi di sospensione/riduzione.

Per i periodi di sospensione non matura la retribuzione diretta, indiretta e/o differita, a meno che non vi siano periodi lavorativi (rientri temporanei). Con l’esclusione del TFR che, come per la CIGO, matura anche durante i periodi di sospensione in FSBA.

PROCEDURA DI CONSULTAZIONE SINDACALE

ACCORDO VENETO DEL 09.10.17 s.m.i.

PER EVENTI CLIMATICI NESSUN ACCORDO SINDACALE

  1.  L’impresa comunica preventivamente al primo giorno di effettiva mancanza lavoro l’attivazione della procedura sindacale in modo congiunto alle oo.ss. (CGIL/CISL/UIL)  provinciali e una o.a. provinciale (es.Confartigianato MT)  specificando quale o.s. ha firmato l’ultimo verbale di cigd (MODELLO AVVIO  FSBA )
  2. Al termine della procedura di consultazione deve essere sempre  redatto l’accordo sindacale di sospensione per assegno ordinario o di riduzione dell’orario per assegno di solidarietà.(ALLEGATO 1 –verb.ART.30.;  ALLEGATO 2-verb.ART.31) ; l’accordo deve avere data precedente al primo giorno di effettiva sospensione;
  3. Esemplificazione temporale della procedura :

-          1° giorno di effettiva mancanza lavoro : 

1 Marzo ;

-          Mod.avvio FSBA via pec deve essere recapitato entro :

27 Febbraio;

-          Allegato 1 verbale art. 30 o allegato 2 art.31 firmato :

28 Febbraio;

-          Caricamento domanda su portale FSBA :

entro e non oltre 30 Marzo

EVENTI CLIMATICI: in caso di sospensioni dovute ad eventi climatici NON si attiva la consultazione ed è sufficiente ENTRO IL SETTIMO GIORNO SUCCESSIVO a quello in cui è cessato l'evento climatico la comunicazione obbligatoria da parte dell’impresa ad Ebav (ALLEGATO 3 EBAV METEO); il caricamento della domanda sul portale EBAV/FSBA entro il trentesimo giorno successivo all’ultimo giorno del mese nel quale hanno avuto luogo l’evento/i atmosferico/i allegando i bollettini METEO ARPAV.

DOMANDA SUL PORTALE EBAV/FSBA 

entro 30 giorni dall'inizio effettivo della sospensione o riduzione indicata nel verbale

Come accade per la CIGO sul portale inps,  le ditte che vogliono le prestazioni FSBA devono caricare la domanda sul portale di EBAV nell’apposita sezione FSBA entro 30 giorni dall’inizio  della sospensione o riduzione indicata nel verbale, alla domanda dovrà essere allegato:

1.      l’Accordo sindacale o la dichiarazione dell’Autorità competente attestante l’evento per situazioni climatiche come avviene per la CIGO

2.      il LUL relativo al mese antecedente la richiesta di intervento.

L'azienda è tenuta a inviare a FSBA alla fine di ogni periodo paga e comunque non oltre il 30 del mese successivo, la rendicontazione relativa alle ore/giornate di lavoro non prestate dal lavoratore destinatario della prestazione.

Le istruzioni per la  registrazione sono presenti nel sito ebav al seguente link

http://www.ebav.it/sp/it/s/fsba-fondo-solidarieta-bilaterale-alternativo.3sp

L’accoglimento della domanda ha come precondizione la verifica di:

1.       regolarità contributiva a FSBA

2.       anzianità aziendale del lavoratore (90 giorni)

3.       non esaurimento del periodo massimo utilizzabile nel biennio mobile.


RUOLO OO.AA E OO.SS

  •  OO.AA:raccogliere e monitorare le comunicazioni di avvio procedura inviate dalle ditte.
  •  OO.SS: assistere i lavoratori nella fase di consultazione sindacale e assisterli nella redazione della documentazione  richiesta da FSBA (in conformità agli eventuali adempimenti che saranno previsti in capo al lavoratore per l’erogazione da parte dell’EBAV delle prestazioni FSBA) per la richiesta della prestazione.

CONTRIBUZIONE CORRELATA

Prevista dall’articolo 34 del d.lgs 148/2015 serve per dare la copertura ai fini pensionistici per le ore di sospensione con FSBA. È totalmente a carico ditta, va versata mensilmente all'INPS e sarà rimborsata alla ditta, previa apposita domanda, da EBAV/FSBA. L’inps non ha ancora emanato le istruzioni e i codici di versamento da utilizzare nel flusso UniEmens; pertanto le ditte che intenderanno utilizzare FSBA, prima delle istruzioni dell’Istituto, devono mettere in conto eventuali operazioni di ricalcolo e versamento di arretrati anche per dipendenti che nelle more di tali istruzioni siano stati licenziati o dimessi. Suggeriamo di impostare un apposito codice FSBA ASSEGNO ORDINARIO o FSBA ASSEGNO DI SOLIDARIETA' nel lul/busta paga da utilizzare nelle more delle definitive istruzioni Inps, utile per le operazioni di recupero.

NOVITA' 2019

Con la circolare nr. 53 del 12 aprile 2019, l'Istituto INPS ha comunicato i termini e le procedure di gestione della contribuzione correlata relativa ad FSBA. Sono state definite le istruzioni per il recupero nelle domande pregresse, da aprile 2016 ad aprile 2019, e le procedure per le richieste a regime, da maggio 2019. Il conteggio verrà effettuato direttamente dall’INPS e il versamento della contribuzione correlata verrà effettuata dal Fondo FSBA all’INPS escludendo l’anticipo della contribuzione da parte dell’azienda.  


 MODELLO EBAV D06 

PER IL  PAGAMENTO DELLAPRESTAZIONE AL LAVORATORE 

 

Sarà sempre a carico di EBAV/FSBA, quindi nel mese di utilizzo di FSBA la ditta non deve disporre della liquidità da mettere in busta paga, per anticipare il sussidio al dipendente come avviene nella CIGO industria e edili. E’ stato chiarito che sarà EBAV/FSBA che pagherà direttamente con bonifico al dipendente la prestazione dovuta per il suo periodo di effettiva mancanza lavoro, soluzione conforme a quella adottata da sempre in Veneto dove l'erogazione del servizio al dipendente viene gestita  tramite richiesta presentata ad Ebav dal dipendente solo per il tramite dello sportello sindacale di CGIL,CISL,UIL  (UTILIZZANDO IL MODELLO EBAV D06) la CU sarà emessa da FSBA.

E' quindi possibile in Veneto consegnare presso gli sportelli EBAV delle associazioni sindacali CGIL, CISL e UIL i modelli EBAV D06 per i lavoratori per i quali è stato siglato un verbale di sospensione/riduzione FSBA.

per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione e compilazione del modello EBAV D06 è necessario visitare il sito web EBAV alla pagina dedicata al servizio. Per accedere direttamente al servizio D06 EBAV cliccare sul seguente link  MODELLO EBAV D06

FONTI

consultabili a fondo pagina

  •            Art. 27 D.lgs 148/2015
  •            A.I. artigiano nazionale del 10.12.2015
  •            A.I. artigiano nazionale del 18.01.2016
  •            A.I. artigiano nazionale del 1.6.2016
  •            Accordo Regionale veneto sui versamenti EBAV/FSBA del 21.01.2016
  •            A.I. artigiano veneto del 27.4.2016
  •            A.I. artigiano veneto del 29.07.2016
  •           Nota ML 40/0004831 del 01.03.2016
  •            Decreto M.L. 95881 del 29.4.2016 (pubblicato in GU il 18.7.2016)
  •            Regolamento FSBA del 7.7.2016
  •        Convenzione INPS/EBNA del 15.12.2016 
  •         A.I. artigiano veneto del 09.10.2017
  •         A.I. artigiano nazionale 07.02.2018
  •        Verbale di accordo lavorati a domicilio e versamento FSBA del 25.06.2018
  •        A.I. artigiano nazionale 17.12.2018
  •        A.I. artigiano veneto del 10.01.2019
  •        A.I. nazionale 04.02.2019
  •       Circolare Inps n. 53/2019 - contribuzione correlata
  •       Regolamento FSBA del 30.04.2019

RACCORDO CIG IN DEROGA E FSBA

 



AD OGGI LA CIG IN DEROGA IN VENETO NON E' PIU' ESIGIBILE  A NORMATIVA VIGENTE PER LE AZIENDE ARTIGIANE (CSC 4).

LE ULTIME ISTRUZIONI IN MATERIA ERANO LE SEGUNETI:

RACCORDO CIG IN DEROGA E FSBA PER CIGD INIZIATA NEL 2016 CON "ALLUNGAMENTO" NEL 2017
Il Ministero del Lavoro con nota 40/0004831 del 1.3.2016 ha chiarito, che anche le imprese soggette all’ambito di applicazione dei fondi bilaterali alternativi di cui all’articolo 27 del d.lgs 148/2015(come il nostro FSBA), possono per il 2016 ( con coda nel 2017 ove attivata ) , scegliere a quale ammortizzatore sociale accedere in osservanza dei limiti di utilizzo previsti.In tale ipotesi, il computo  della fruizione dei singoli istituti (FSBA o CIGD) è autonomo e quindi si possono utilizzare entrambi gli ammortizzatori  nel 2016 ( e coda nel 2017 ) , cumulando i periodi (cigd/fsba) entro i rispettivi limiti massimi di utilizzo.Suggeriamo di esaurire preventivamente tutta la CIGD 2016 anche nella modalità coda 2017 prima di richiedere FSBA.

 


SelectionFile type iconFile nameDescriptionSizeRevisionTimeUser
Ċ
Visualizza Scarica
  466 k v. 2 12 apr 2017, 04:19 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  121 k v. 1 11 gen 2019, 06:58 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  97 k v. 1 19 ott 2017, 09:13 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
_____________ NOVITA' 2019 _____________    486 k v. 1 14 gen 2019, 00:18 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  68 k v. 1 1 feb 2016, 03:38 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  120 k v. 1 1 feb 2016, 03:38 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  860 k v. 1 20 ott 2017, 08:21 Stefano Garibbo
ĉ
Visualizza Scarica
  640 k v. 1 11 gen 2019, 08:33 Stefano Garibbo
ĉ
Visualizza Scarica
  643 k v. 1 11 gen 2019, 08:36 Stefano Garibbo
ĉ
Visualizza Scarica
  25 k v. 1 11 gen 2019, 08:38 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  92 k v. 1 20 ott 2017, 08:19 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
_____________ NOVITA' 2019 _____________   85 k v. 1 19 apr 2019, 01:30 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  4444 k v. 1 13 feb 2017, 03:29 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  340 k v. 1 30 giu 2016, 09:27 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  81 k v. 1 21 feb 2019, 10:08 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  1283 k v. 1 13 feb 2018, 05:48 Stefano Garibbo
ĉ
Visualizza Scarica
  639 k v. 1 11 gen 2019, 08:44 Stefano Garibbo
ĉ
Visualizza Scarica
  29 k v. 1 14 gen 2019, 00:18 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
_____________ NOVITA' del 30.4.2019 _____________    179 k v. 1 3 mag 2019, 05:18 Stefano Garibbo
Ċ
Visualizza Scarica
  87 k v. 1 9 ago 2018, 08:57 Stefano Garibbo