Settore artigiano: indicazione dei nuovi codici contratto Uniemens

pubblicato 24 mag 2019, 08:47 da Stefano Garibbo

Con il messaggio n. 1962 del 22 maggio u.s., la Direzione Centrale Entrate dell’Inps, nel quadro della collaborazione istituzionale con il Cnel per l’aggiornamento degli archivi dei contratti collettivi di ambedue gli enti, ha diffuso i codici riguardanti, in particolare, il comparto dell’artigianato e della piccola e media impresa.

I predetti codici, identificativi all’interno del flusso Uniemens (nell’elemento <CodiceContratto>) del contratto collettivo nazionale applicato dai datori di lavoro, potranno essere utilizzati a decorrere dal periodo di paga di giugno 2019.

La razionalizzazione degli archivi del Cnel è anche funzionale all’obiettivo della progressiva eliminazione della concorrenza sleale rappresentata dai contratti pirata.

I nuovi codici attribuiti dal messaggio in esame, riguardanti buona parte dei comparti contrattuali artigiani, vanno ad aggiungersi a quanto già previsto dal precedente mess. 592 del 13 febbraio per quanto concerne il CCNL per i dipendenti della piccola e media industria moda, chimica ceramica, stipulato dalle Associazioni artigiane (cod. 336).

Ċ
Stefano Garibbo,
24 mag 2019, 08:47
Ċ
Stefano Garibbo,
24 mag 2019, 08:47
Comments