PICCOLA MOBILITA': L'INPS RESTITUISCE UN MILIONE E MEZZO DI EURO ALLE IMPRESE ARTIGIANE E PMI

pubblicato 09 giu 2016, 07:25 da Stefano Garibbo   [ aggiornato in data 09 giu 2016, 07:28 ]

A tre anni dalla mancata proroga delle disposizioni relative alla piccola mobiltà contenute nella legge 236/1993, l'INPS ha pubblicato in data 8 giugno le istruzioni necessarie alle imprese artigiane e  PMI per vedersi finalmente riconosciuti i legittimi incentivi per le assunzioni di lavoratori iscritti alle liste della piccola mobilità  (L.236/1993)  in qualità di soggetti licenziati da altre imprese in crisi (700 nella Marca, 3.200  in Veneto e 35 mila in Italia). Si tratta di assunzioni e/o trasformazioni effettuate fino al 31 dicembre del 2012 quando le disposizioni in oggetto erano ancora in vigore e che sforavano, per naturale durata del rapporto di lavoro, oltre tale data.

Per gli approfondimenti è consultabile in questa sezione il messaggio INPS 2554 del 8.6.2016  e il comunicato stampa di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana.

Ċ
Stefano Garibbo,
09 giu 2016, 07:27
Comments