DISEGNI+3

pubblicato 03 feb 2016, 07:15 da Filippo Fiori
Il Bando DISEGNI+3 mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.

Destinatari

Destinatari sono le micro, piccole e medie imprese, con sede legale e operativa in Italia, che intendono realizzare un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello, singolo o multiplo che - alla data di presentazione della domanda di agevolazione - sia registrato e di cui l'impresa richiedente l'agevolazione sia titolare o in possesso di un accordo di licenza con un soggetto, anche estero, che ne detiene la titolarità.

Risorse disponibili ed intensità d'aiuto

Le risorse disponibili ammontano complessivamente a euro 4.700.000,00.
Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima pari all'80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti degli importi indicati in relazione alle diverse fasi progettuali attivate.

Le imprese interessate possono presentare più richieste di agevolazione aventi ad oggetto - ognuna di esse - un diverso disegno/modello registrato (singolo o multiplo) fino al raggiungimento dell’importo massimo, per impresa, di euro 120.000,00.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per l'acquisizione dei servizi specialistici esterni - funzionali al progetto - sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e in ogni caso non antecedenti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI) del comunicato relativo al presente Bando (3 dicembre 2015).

Il progetto può prevedere alternativamente due fasi o entrambe:

Fase 1 - Produzione: destinata all'acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati.
Sono ammissibili le spese sostenute per l'acquisizione dei seguenti servizi:
  • ricerca sull'utilizzo dei nuovi materiali
  • realizzazione di prototipi e stampi
  • consulenza tecnica relativa alla catena produttiva
  • consulenza legale relativa alla catena produttiva
  • consulenza specializzata nell'approccio al mercato (strategia, marketing, vendita, comunicazione)
L’importo massimo dell’agevolazione, per la Fase 1, è pari a euro 65.000,00.

Fase 2 - Commercializzazione: destinata all'acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.
Sono ammissibili le spese sostenute per l'acquisizione dei seguenti servizi:
  • consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno/modello e per l'analisi di mercato, ai fini della cessione o della licenza del titolo di proprietà industriale
  • consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della titolarità o della licenza del titolo di proprietà industriale
  • consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza
L’importo massimo dell’agevolazione, per la Fase 2, è di euro 15.000,00.

Modalità di presentazione della domanda


Per accedere all'agevolazione è necessario compilare il form on line (che sarà disponibile sul sito www.disegnipiu3.it dal 2 marzo 2016 e fino ad esaurimento fondi) ed inviare la domanda entro 5 giorni dalla data del protocollo assegnato mediante compilazione del form on line, esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: disegnipiu3@legalmail.it.

Tutte le informazioni e la documentazione ufficiale relative al bando sono disponibili qui.
Comments