CATEGORIE E MERCATO‎ > ‎Gruppi di Mestiere‎ > ‎Casa‎ > ‎Blog Casa‎ > ‎

REVAMPING 4.0: CONNETTI-CONTROLLA-MIGLIORA

pubblicato 24 gen 2019, 03:52 da Edi Barbazza   [ aggiornato in data 24 gen 2019, 06:03 ]

Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, in collaborazione con t2i Trasferimento Tecnologico e  IOTItaly, organizza martedì 5 febbraio 2019, ore 16.00 presso la sede di T2i trasferimento tecnologico e innovazione in piazza delle Istituzioni,34/a a Treviso, l'incontro REVAMPING 4.0 che ha come scopo quello di far conoscere alle aziende il modo più semplice e veloce per trasformare attraverso l’internet of things  la propria azienda in industria 4.0, senza dover sostituire macchinari, cioè attuando il revamping industriale.

Verranno presentate case history di successo e le tecnologie IOT abilitanti per industria 4.0 disponibili ad oggi, per poter trasformare velocemente ed efficacemente la propria azienda, senza la necessità di dover acquistare nuovi macchinari.

Connettere tramite IOT i macchinari significa avere un controllo maggiore dei processi produttivi e quindi migliorarli e renderli efficienti. Ma non solo: dal monitoraggio dell’azienda nella sua complessità possono essere ricavati dati che possono essere utili per una gestione più integrata e intelligente, sfruttando anche l’analisi predittiva, quindi risolvere un problema ancora prima che si verifichi. La conseguenza è quella di avere una azienda e di conseguenza prodotti e servizi più competitivi sul mercato.

ISCRIZIONI ONLINE CLICCANDO QUI


REVAMPING 4.0, COSA SIGNIFICA?
Significa sottoporre le macchine già presenti in azienda ad interventi tesi a renderle conformi al modello Industria 4.0, tramite soluzioni di internet of things e ammodernamento.

A CHI E’ RIVOLTO?
Il convegno è aperto a tutti e si rivolge soprattutto agli imprenditori, IT manager, CIO che vogliono rinnovare i processi produttivi, senza dover affrontare grossi investimenti o dover sostituire i macchinari già presenti in azienda. Il seminario si rivolge soprattutto a coloro i quali pensano erroneamente che trasformare l’azienda in industria 4.0 tramite l’internet of things sia un processo difficile e lungo. Sarà un momento di confronto con gli esperti del settore per chiarire dubbi o perplessità sia dal punto di vista tecnico che formale.

A QUALI DOMANDE RISPONDERÀ IL CONVEGNO?
1.Come posso rendere la mia azienda industria 4.0 senza sostituire i macchinari esistenti?
2.Quali sono le migliori tecnologie abilitanti per l’industria 4.0?
3.Come posso sfruttare i dati che le mie macchine mi trasmettono?
4.Quali sono gli incentivi a cui posso accedere?
5.Anche se non sostituisco i macchinari posso accedere agli sgravi fiscali?
6.E’ necessario fare grossi investimenti per passare a industria 4.0?

QUATTRO MOTIVI PER PARTECIPARE ALL’EVENTO: 
1.UN CONFRONTO CON GLI ESPERTI: Avere un confronto con gli esperti del settore che hanno già realizzato con successo progetti simili
2.TRASFORMARE L’AZIENDA IN INDUSTRIA 4.0 ATTRAVERSO IOT: Conoscere nuove tecnologie e nuove modalità di rinnovamento del sistema fabbrica
3.RIDURRE I TEMPI: Capire come ridurre i tempi di attrezzaggio e di gestione degli impianti
4.MISURAZIONE AUTOMATICA DELL’EFFICIENZA: Per conoscere la generazione automatica di indicatori che misurano l’efficienza degli impianti.

PROGRAMMA
16.00 – 16.10
•Saluti di benvenuto: •Associazione IoTItaly, Elisa Milanese socia fondatrice
16.10 – 16.30
Keynote: •Marco Galanti, Area Ricerca a Innovazione, t2i trasferimenti tecnologico e innovazione
•Flavio Romanello, Presidente Antennisti, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana
16.30 – 18.15
•Round Table: •Christian Raineri, CEO RushUp – “Tecnologia abilitante per l’industria 4.0: Utilizzare dispositivi intelligenti e connessi per digitalizzare i processi produttivi in maniera concreta ed efficiente.”
•Massimo Perani, CEO Aiknow – “Dai dati al controllo, gestione delle informazioni provenienti dalle macchine e dai processi.
Attivare i vantaggi dell’IoT nell’industria 4.0 attraverso la raccolta, l’elaborazione, la visualizzazione ed il controllo dei dati provenienti dal campo.”, Massimo Perani
•Massimo Rossi, Projecta – “Come gestire un vecchio impianto con le soluzioni tecnologiche innovative e integrate?”
•Q&A
18.15 – 19.00
•Aperitivo e networking

In collaborazione con:

Comments