INCENTIVI INVESTIMENTI AUTOTRASPORTO. STATO DELL’ARTE DELLE PRATICHE PENDENTI

pubblicato 13 gen 2020, 06:44 da Giancarlo Milanese   [ aggiornato in data 13 gen 2020, 06:52 ]

A seguito delle molteplici richieste di chiarimento pervenute, si fornisce di seguito un aggiornamento sullo stato dell’arte delle domande “incentivi investimenti” per le varie annualità ancora pendenti.

Investimenti 2019: per le domande investimenti riferite all’annualità 2019 a nessuna impresa, che ha fatto richiesta inviata a mezzo PEC dallo scorso 27 ottobre, sono ancora state inviate le credenziali per confermare la propria domanda nella specifica piattaforma. RAM informa che le credenziali verranno inviate in tempo alle imprese per confermare le domande entro la data di scadenza del 31 gennaio 2020.

Investimenti 2018: è in corso di ultimazione la fase istruttoria delle pratiche che si concluderà con la successiva approvazione della Commissione preposta, all’esito della quale si procederà alla liquidazione ed ai pagamenti dei contributi. Con buona probabilità i pagamenti non inizieranno prima del mese di luglio p.v..

Investimenti 2017: come pubblicato nella sezione amministrazione trasparente del sito del Ministero Infrastrutture e Trasporti sono state liquidate e pagate 371 imprese.
Per le altre 1500 imprese richiedenti i pagamenti procederanno gradualmente nel primo semestre del 2020.

Investimenti 2016: per 11 imprese ritenute liquidabili si è in attesa di conoscere l’esito dei controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate. Per per i pagamenti ancora sospesi (circa 560) si rimane ancora in attesa del giudizio sul ricorso pendente al Consiglio di Stato (adito dall’associazione dei rottamatori) di cui al momento non si hanno notizie.

Confartigianato Trasporti continuerà a sollecitare nei confronti delle amministrazioni coinvolte lo sblocco delle pratiche per rendere immediatamente fruibili per le imprese le risorse attese ormai da anni e si riserva di fornire futuri aggiornamenti non appena disponibili.
Comments