CISTERNETTE GASOLIO: SOSPESI FINO AL 30 GIUGNO I NUOVI ADEMPIMENTI

pubblicato 20 mar 2020, 00:42 da Giancarlo Milanese
Confartigianato Trasporti esprime soddisfazione per la nota con cui l’Agenzia delle Dogane ha sospeso i termini degli adempimenti per i possessori di cisternette ad uso privato prorogandoli al 30 giugno 2020, in virtù della disposizione contenuta all’art. 62 comma 6 del Decreto cd. ‘Cura Italia’ che ha previsto la sospensione degli adempimenti tributari, diversi dai versamenti, la cui scadenza è ricompresa nel periodo tra l’8 marzo 2020 ed il 31 maggio 2020.

L’Agenzia specifica, con la nota prot. 94214/RU del 18 marzo 2020, che tale differimento trova applicazione anche per l’entrata in vigore dell’obbligo di denuncia di esercizio di cui all’art. 25, comma 2, lett. a) e lett. c) del D.Lgs. n. 504/95 gravante sugli esercenti depositi per uso privato, agricolo e industriale aventi capacità superiore a 10 mc e non superiore a 25 mc, nonché sugli esercenti apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli e industriali, collegati a serbatoi la cui capacità globale è superiore a 5 mc e non superiore a 10 mc.

Pertanto ai sensi dell’art. 62, comma 6, del decreto-legge 17 marzo 2020, n.18, la denuncia di esercizio di cui sopra andrà presentata all’Ufficio delle dogane territorialmente competente entro il 30 giugno 2020.

Confartigianato Trasporti accoglie positivamente tale specifica, ma continuerà a portare avanti la battaglia per una proroga più lunga al fine di elaborare una norma che eviti ulteriori costi e oneri per le imprese.
Comments