NEWS CONFARTIGIANATO AUTORIPARAZIONE : REVISIONI – STUDI DI SETTORE – FORMAZIONE – INCONTRO CON FIAT FCA

pubblicato 03 ago 2017, 06:18 da Giancarlo Milanese

 

 

REVISIONI
Hanno ottenuto positivo riscontro i ripetuti solleciti di ANARA-Confartigianato al MIT, l'ultimo in ordine di tempo al Capo Dipartimento Trasporti, Navigazione, Affari Generali e Personale, che finalmente ha fissato, per oggi 3 agosto, l’incontro richiesto e atteso da tempo dalla categoria.
L’occasione sarà estremamente importante per riaffermare le istanze imprescindibili a tutela dei centri revisione associati e concordare il futuro percorso di confronto con il settore che consenta la positiva soluzione delle problematiche ancora aperte, anche con riferimento alle materie da disciplinare mediante i provvedimenti attuativi del decreto di recepimento della Direttiva europea 2014/45/UE. 
L’intera partita delle revisioni e le proposte delle Organizzazioni territoriali saranno, comunque, oggetto di approfondimento del Consiglio Direttivo di ANARA-Confartigianato già convocato per il 14 settembre p.v. 

STUDI DI SETTORE – INDICATORI SINTETICI DI AFFIDABILITA’ FISCALE/ISA
Si è svolta l’11 luglio 2017, presso SO.SE, la riunione per la valutazione dei nuovi indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) per l’autoriparazione alla quale hanno partecipato il Presidente di Confartigianato Autoriparazione e Meccatronici Alessandro Angelone ed il Delegato in materia fiscale di Confartigianato Carrozzieri Giuliano Grendene.
Da parte dei Presidenti sono state manifestate alcune criticità e conseguenti proposte, affinché la costruzione dei nuovi parametri sia effettivamente rispondente alla realtà delle imprese associate.
In particolare il Presidente Angelone ha rilevato che vincolare il numero degli strumenti elettronici di diagnosi a quello degli addetti non costituisce un indicatore corretto, con il rischio di generare risultati distorti ed effetti penalizzanti per le imprese. Inoltre - ha sottolineato il Presidente Angelone - quale parametro significativo, anche per il contrasto alle forme di concorrenza sleale, potrebbe essere utile inserire il consumo di energia elettrica.
Il Presidente Grendene ha rilevato la necessità di tenere conto della tipologia delle carrozzerie che vanno classificate in due gruppi: carrozzerie aderenti a marchi e a compagnie assicurative e carrozzerie indipendenti, con differenziazione dei relativi coefficienti per ottenere risultati equilibrati e corretti. Fra i parametri importanti che occorre prendere in considerazione ai fini della costruzione degli ISA ha evidenziato: realtà territoriali penalizzate dal problema della mortalità delle aziende per mancanza di ricambio generazionale, nonché i dati sulla tipologia del parco circolante e sui sinistri riparati e non. 

TAVOLI TECNICI APPRENDISTATO DUALE - FORMAZIONE
Coordinato da ANPAL presso la sede di Mestre di Veneto Lavoro, si è tenuto martedì 25 luglio il tavolo tecnico regionale sull’apprendistato duale, con i rappresentanti degli autoriparatori di Confartigianato Imprese Veneto, finalizzato alla revisione del profilo professionale di “Operatore per la riparazione dei veicoli a motore”.
La Regione ha reso noto,  inoltre, l’elenco dei CFP coinvolti nella sperimentazione; in provincia di Trevisosono la Fondazione Opera Monte Grappa di Fonte e L’Associazione Lepido Rocco di Motta di Livenza, entrambi per i percorsi di quarto anno di “Tecnico riparatore di veicoli a motore”.
A livello nazionale, come previsto dal Decreto legislativo n. 61/2017, è stata avviata la revisione dei percorsi di formazione e istruzione professionale sia da parte delle Regioni che del Ministero dell'Istruzione.
La categoria, attraverso l’intervento di Silvia Ciuffini, Responsabile confederale del Settore Mercato Lavoro e Formazione Professionale, ha manifestato l’esigenza per la meccatronica di aggiornare ed ampliare contenuti dei percorsi in funzione dell’evoluzione tecnologica nel campo automobilistico e, per quanto riguarda la carrozzeria, di istituire la formazione oggi mancante. In proposito sono stati anche segnalati i progetti avviati sperimentalmente sul territorio per ovviare a tale carenza.

INCONTRO CON I RAPPRESENTANTI DI FIAT FCA
Ha avuto luogo l’11 luglio u.s. a Torino l’incontro con i rappresentanti di FIAT-FCA al quale hanno partecipato Francesco Mea, Delegato Rapporti Case Costruttrici e Claudio Piazza, Delegato Settore Gpl-metano di Confartigianato Meccatronici. L’incontro ha rappresentato una prima, proficua occasione per riallacciare i contatti con FIAT e verificare presupposti ed opportunità per un futuro percorso di collaborazione in grado di rispondere alle esigenze delle imprese associate e di offrire utili servizi complementari, secondo quanto deliberato dal Consiglio Direttivo di Confartigianato Meccatronici del 26 maggio u.s.
Comments